Tutto Cialde
Tutto Cialde
Tutto Cialde

Strip banner rotator

INVERNIZZI

Promessi Sposi

ADSENSE

Calco, ville storiche aperte al pubblico per la giornata “FAI” di primavera

 

Villa Meda

CALCO – Un appuntamento speciale per la prima giornata ufficiale FAI di primavera della delegazione Alta Brianza.

La proposta dal Fondo Ambiente Italiano, per le giornate di sabato 25 e domenica 26 marzo, è un percorso che si svilupperà sul tema “Sulle strade di Calco con Leonardo, tra fiume Adda e Monte di Brianza” e si articolerà in prestigiose Ville storiche.

Grazie alla grande generosità e sensibilità dei proprietari e la preziosa collaborazione del Sindaco e dell’Amministrazione Comunale di Calco sarà possibile visitare in esclusiva, accompagnati dai volontari del FAI e con contributo libero, diverse abitazioni storiche.

Saranno accessibili. a partire dalle ore 10 e con ultimo ingresso alle ore 16.30, le splendide dimore di Villa Medea, Oratorio S. Rocco, Villa Calchi, Villa Vescogna e Villa Moriggia.

Chiesa San Rocco


Villa Meda
si sviluppa come “ramo nobile” dal “tronco” medievale di Cereina, nucleo posto a presidio dei sentieri medievali, che dall’antico oratorio di S. Rocco si snodano in salita tra orti e boschi sino alle storiche dimore dei Calchi alla Vescogna. Mirabile simbolo di queste intrecci plurisecolari è il monumentale cedro del Libano, che da un secolo e mezzo veglia su Villa Meda al centro del cortile superiore.

Villa Meda


Villa Calchi
sorge su un preesistente nucleo probabilmente altomedievale e certamente esistente alla metà del secolo XV, che si arricchì nel primo quarto del secolo XVI delle due sale di rappresentanza affrescate, una ispirata a motivi bramanteschi e leonardeschi, l’altra dipinta con figure allegoriche e citazioni filosofiche con riferimenti all’arte diplomatica, di cui il proprietario Bartolomeo Calchi, primo segretario di Ludovico il Moro, fu prodigioso interprete.

Villa Vescogna assunse la sua fisionomia attuale a cavallo tra i secoli XVII e XVIII ad opera dei conti Marliani, subentrati alla famiglia Calchi. Dopo un monumentale ingresso ad imitazione dei castelli rinascimentali e un giardino all’italiana suddiviso in spazi simmetrici, siepi dalle forme scolpite, eleganti balaustre e superbi gradoni in direzione del vicino lago di Sartirana, si gode un piacevole scorcio fin dall’elegante cortile d’onore.

Villa La Vescogna

Villa Moriggia è un complesso situato nel punto in cui la Riva della Selvetta, che sale da Calco Inferiore, incontra la Riva del Monte, che sale da Arlate alla Grugana sino al “Monte Calco”, quartier generale di Francesco Sforza nella battaglia del S. Genesio per la conquista del Ducato di Milano (inverno 1449-50). Già proprietà dei Calchi, uno dei quali fece costruire l’annesso oratorio dei Ss. Maddalena e Carlo, esso passò in proprietà nell’Ottocento ai nobili Moriggia sino all’attuale proprietà Castelfranchi. Di particolare pregio il cortile interno, i porticati, il loggione al piano rialzato e il giardino che degrada verso Calco inferiore.

Villa Moriggia

Quest’anno, al fine di promuovere il patrimonio storico, artistico e paesaggistico anche e soprattutto tra le nuove generazioni, la Delegazione FAI Alta Brianza ha avviato, all’interno del progetto nazionale del FAI “Apprendisti Ciceroni”, una collaborazione con l’Istituto Tecnico Statale Francesco Viganò di Merate: gli studenti della classe IV E, a seguito di un percorso di formazione in aula e presso i luoghi aperti per la Giornata di Primavera 2017, avranno la possibilità di partecipare attivamente all’evento, promuovendo e illustrando ai nostri ospiti le bellezze del nostro territorio.

La Delegazione FAI Alta Brianza ringrazia vivamente i Proprietari delle Ville, il Sindaco di Calco con tutta l’Amministrazione Comunale e la Polizia locale, i Cittadini di Calco per la fattiva collaborazione e per la splendida accoglienza.

Per l’ingresso a Villa Moriggia è necessario mostrare la tessera personale FAI, sarà possibile iscriversi in loco.
In tutte le proprietà non è consentito l’ingresso ai cani o ad altri animali, anche se al guinzaglio.

Per informazioni: delegazionefai.altabrianza@fondoambiente.it e www.giornatefai.it

Print Friendly

16 marzo 2017 — 16:51 / Attualità, Notizie brevi
© Riproduzione riservata

Le news delle ultime 24 ore