Confcommercio Corsi 2018
Confcommercio Corsi 2018
Confcommercio Corsi 2018

Strip banner rotator

INVERNIZZI

AVIS

BCC

Rifiuti: 50% dei sacchi non conformi. Il Comune: “Serve attenzione”

LECCO – La differenziata a Lecco non decolla: in molte zone della città i sacchi viola restano in strada, non ritardati, bollati come non conformi. Oltre il 50% del contenuto non corrispondeva al sacco utilizzato, riferiscono dal Comune. Male il centro, va meglio in altre zone periferiche della città.

Nei prossimi giorni, avvisano da Palazzo Bovara, il Comune di Lecco e Silea concorderanno alcune novità sulla raccolta differenziata per migliorare il servizio.

“Ci sono due problemi – dice l’assessore Ezio Venturini – la separazione della carta dalla plastica nel sacco, che deve essere svolta in modo più accurato dal cittadino, e la separazione dei giorni di raccolta di queste due tipologie di rifiuto che andremo ad attuare per consentire agli operatori la raccolta in unico giro, anziché due la stessa mattina, e accorciare così i tempi di rimozione dei rifiuti, che oggi permangono fino alla tarda mattinata”.

Serve ancora del tempo, secondo l’assessore, “sono personalmente a disposizione dei cittadini per qualunque chiarimento. Va ricordato che siamo partiti già negli ultimi mesi dello scorso anno con questa sperimentazione. L’obiettivo di questa nuova modalità di raccolta è quello di riuscire ad abbassare i costi del servizio nei prossimi anni ma serve attenzione da parte del cittadino. Smaltire l’indifferenziato ha un costo superiore ed è un prezzo che paga la comunità, oltre ad essere maggiormente dannoso per l’ambiente. Da quest’anno cercheremo di iniziare con la tariffa puntuale su alcune zone del capoluogo cercando di farla partire nel 2019, a quel punto chi farà più indifferenziato avrà una tariffa più alta”.

Con Silea, il Comune predisposto un nuovo volantino (tradotto anche in più lingue) disponibile presso tutti gli sportelli pubblici del Comune e che in questi giorni è stato distribuito porta a porta a tutte le famiglie.

“Nei prossimi giorni – interviene il sindaco di Lecco, Virginio Brivio – incontreremo i cittadini per spiegare ancora meglio come differenziare in modo corretto, evitando che i sacchi non vengano ritirati dagli addetti. Ma perché il sistema di raccolta differenziata funzioni realmente c’è bisogno di maggiore attenzione da parte del consumatore, che si tratti di utenza domestica o non domestica”.

Nel sacco viola non va più inserita la carta, così come nel bidone giallo non va inserito null’altro che non sia carta (pulita) o cartone (pulito, il cartone della pizza sporco di cibo va nell’indifferenziato).

E se il bidone non basta, l’eccedenza deve ripiegata a parte e legata con uno spago o inserita in un cartone da esporre vicino al secchio giallo. “Terminata questa ulteriore fase di informazione ai cittadini – conclude il sindaco – poi non avremo però più scuse e alle campagne di sensibilizzazione si accompagneranno controlli mirati e sanzioni. Siamo consapevoli che una nuova separazione dei rifiuti può sembrare difficile, noiosa, persino inutile, ma aumentare le quantità di rifiuti da inviare al riciclo è fondamentale per la salvaguardia dell’ambiente”.

Print Friendly, PDF & Email

12 gennaio 2018 — 18:41 / Attualità, Lecco
© Riproduzione riservata

Le news delle ultime 24 ore