Confcommercio Lecco
Confcommercio Lecco
Confcommercio Lecco

Strip banner rotator

INVERNIZZI

PROMESSI SPOSI

AVIS

“Giardini Rock”, a Bellano 4 giorni di musica indipendente

BELLANO –  Quattro giorni di musica a Bellano dal 24 al 27 agosto con il consueto appuntamento annuale dei “Giardini Rock”, il festival di musica indipendente che ha lasciato il segno nell’estate lariana.  Una quarta edizione esplosiva, che apre i confini del Bel Paese per regalare un’esperienza indimenticabile sulla riva del Lago di Como.

Scramble & The Cats

 

Una line up piena di sorprese, ospiti di casa e internazionali, un mix di generi per godere delle tante facce della musica – dal puro rock alla cumbia sudamericana, passando per il folk scozzese fino alla psichedelia inglese. Tutto questo ad ingresso libero e su un palco vista lago, in una cornice naturale senza paragoni.

Si comincia giovedì 24 con l’energia degli Scramble & The Cats e dei The Wavers.
Gli Scramble & The Cats sono una spumeggiante band di alternative rockabilly ispirato agli Stray Cats e ai tanti eroi del rock’n’roll come Elvis, Chuck Berry, Johnny Cash, Billy Halley, Clem Sacco.  Dopo 3 album pubblicati ed un numero infinito di concerti, i 4 “gatti” hanno accettato l’invito a festeggiare il 25° anniversario della band tra la propria gente del lago, tra gli amici di una vita.

The Wavers

 

I The Wavers nascono nell’estate del 2007. Il loro primo album, l’omonimo “The Wavers”, in puro stile surf-rock, ottiene subito un riscontro positivo con diversi passaggi radio, ottime recensioni su siti e fanzine specializzate, arrivando ad oltre 200.00 ascolti e 50.000 download nel giro dei primi 5 anni dalla formazione della band. Dopo un’intensa attività live (circa 200 concerti in tutta Italia, Francia, Austria e Svizzera, accanto a celebri band del calibro dei Los Straitjackets, The Hormonauts e molti altri artisti della scena rock n roll italiana e non) i surfers The Wavers sono pronti a portare ai Giardini Rock il loro mix di Twist, Surf e Rock n Roll.

Venerdì 25, Giardini Rock scavalca le Alpi e diventa internazionale, con gli eccentrici Toy e il cantautore scozzese Roddy Woomble.

I Toy (da Brighton – UK) si presentano come la band rivelazione della scena inglese. Con tre album all’attivo (l’ultimo dei quali, ”Clear Shot”, ha visto la luce il 28 ottobre 2016) il quartetto inglese conferma il suo stile unico, in grado di mixare rock psichedelico, krautrock e post punk ‘mescolando perfettamente rumore e melodia’ (Clash).

Prima assoluta in Italia per Roddy Woomble (UK), dopo aver visitato il mondo come frontman dei giganti indie Idlewild (attivi dal 1997). Affermatosi come una delle voci di punta nella fiorente scena musicale indie contemporanea britannica, con il suo nuovo album “The Deluder”, in uscita il prossimo 1° settembre 2017, Roddy crea un’atmosfera ancora più intima rispetto a quella dei precedenti lavori, tenuta insieme da testi poetici ed evocativi. Una ‘raccolta gioiosa di pezzi che tessono insieme filamenti di musica folk, jazz e country’ (The Guardian).

Sabato 26, alternative e indie rock per la serata di sabato con i Sick Tamburo e I Manetti! 

Sick Tamburo

 

I Sick Tamburo sono Mr Man, alias Gian Maria Accusani (voce e chitarra) e Boom Girl, alias Elisabetta Imelio (basso e voce), 2/3 dei Prozac+, Doc Eye (batteria), Frog Man (chitarra) e Miss Understanding (basso).  “Un giorno nuovo” è il quarto album della band, pubblicato dal collettivo La Tempesta Dischi lo scorso 13 aprile 2017, data che segna l’inizio del lungo tour italiano che porta il quartetto pordenonese sulle rive del lago di Como.

I Manetti! sono una band lariana attiva dal 2006. Con Andrea Maglia (chitarrista nei Tre Allegri Ragazzi Morti) alla chitarra e alla voce, i Manetti! presentato la loro performance come ‘l’ideale colonna sonora di una pellicola non ancora girata ma forse scritta nella mente di un qualsiasi ragazzo annoiato di qualsiasi provincia del mondo, tra indie rock, post rock desertico e sospensioni/accelerazioni psichedeliche quasi noise’.

Ultimo appuntamento domenica 27, con una grande festa sudamericana che ospita l’Istituto Italiano di CumbiaCacao Mental, Malagiunta dj set La Inèdita (PERù).

Cacao Mental

 

Cacao Mental e Malagiunta dj set porteranno sul Lago di Como sciamanesimo, percussioni tribali e suggestioni psichedeliche della selva.  Viscerale come un sonido amazonico trapiantato con suoni urbani, chitarre morriconiane, trombe allucinate e campionatori. La colonna sonora del dio serpente, un’anaconda sotto l’effetto dell’ayahuasca che balla cumbie ossessive per un plenilunio nella giungla.

L’Istituto Italiano di Cumbia è composto da gruppi, cantanti, producer, dj e collettivi musicali accomunati dalla scoperta e dall’elaborazione della Cumbia che, partita dalla Colombia, dopo aver trapassato tutta l’America, trova ora con loro una sua voce italiana. Una scena inedita alla ricerca della Selva Interiore di ognuno di noi. La Cumbia spiegata da Davide Toffolo: https://www.rockit.it/articol o/cumbia-tre-allegri-ragazzi-morti

La Inèdita (PERù) è una band peruviana formatasi a Lima nel 2010. Ciò che la rende unica è il loro mix di dancehall, hip hop, rap e chicha (tipica cumbia peruviana). È così che quattro ragazzi, insieme per divertirsi in una lunghissima jam session, hanno inventato il Chichamuffin, uno stile a cui hanno dato il nome dopo aver fuso la chicha con il ragamuffi.

Il palco

 

Per quanto concerne gli orari, giovedì 24, venerdì 25 e sabato 26 agosto, alle 18  aperitivo e opening dj set, alle 21 inizio concerti ed infine a mezzanotte dj set. Domenica 27, opening fissato alle 15, Cumbia minimal (Istituto italiano di Cumbia) e inizio concerti alle 21 (Cacao Mental, Malagiunta dj set, La Inèdita). Disponibili in loco: birra, servizio ristoro, zona relax, parcheggio e molto altro.

Print Friendly

18 agosto 2017 — 09:43 / Attualità, Mandello/Lago
© Riproduzione riservata

Le news delle ultime 24 ore