Tutto Cialde
Tutto Cialde
Tutto Cialde

Strip banner rotator

INVERNIZZI

Promessi Sposi

ADSENSE

Domate le fiamme sul Due Mani, i sindaci: “Grazie di cuore a tutti”

 

due-mani-incendio-bianco-ghiaccio

 

BALLABIO / MORTERONE – E’ durato per tutto il giorno, dalla mattina e finché la luce lo ha permesso, il viavai dei canadair che sabato hanno continuato a gettare acqua su Due Mani in fiamme.

L’incendio, dopo aver devastato gran parte del monte, si parla di ben 220 ettari bosco (oltre 2 chilometri quadrati) è stato finalmente domato. La situazione resta monitorata e anche domenica i mezzi aerei sorvoleranno la montagna per verificare che il vento non abbia riacceso dei focolai, continuerà anche l’attività di bonifica delle squadre di terra.

Sabato, l’attività dei tre canadair impiegati insieme a due elicotteri regionali, ha consentito lo spegnimento del rogo sul versante ballabiese e nella zona di Morterone, poi le operazioni si sono concentrate sul lato del monte affacciato a Moggio.

 

due-mani-07-01-17-9

Candair al lavoro, foto Giacomo Perucchini

 

Un lavoro congiunto coordinato dalla Protezione Civile Regionale e che ha coinvolto i Vigili del Fuoco, le squadre dell’antincendio boschivo, carabinieri e polizia. “E’ stata una brutta esperienza – ha commentato il sindaco di Morterone, Antonella Invernizzi – il mio ringraziamento di cuore va a tutti quelli che si sono attivati fin da subito per superare questa emergenza”.

Ringraziamenti che anche dal sindaco di Ballabio, Alessandra Consonni: “Va riconosciuta l’operatività di un apparato efficace ed anche i cittadini hanno fatto la loro parte, mantenendo la calma in una situazione in cui nessuno poteva avere un quadro certo della situazione”.

 

incendio-ballabio-pozzoni-4

Lo scatto di Luca Pozzoni

 

La notte di venerdì è stata infatti carica di preoccupazioni per i ballabiesi che hanno assistito con i propri occhi allo spettacolo spaventoso delle fiamme scendere dalla montagna verso la cittadina valsassinese, fortunatamente fermandosi poco sopra la località di Bongio (vedi articolo).

“In serata c’è stata un’evidente ripresa della criticità e ho ottenuto una pronta risposta dal prefetto che ha consentito di offrire ai cittadini la permanenza, per tutta la notte, di una nutrita presenza di Vigili del Fuoco affiancati dai volontari della nostra Protezione Civile, per vegliare sull’incolumità dei cittadini – ha proseguito Consonni – I cittadini hanno saputo dimostrare fiducia nelle istituzioni e queste ultime di saper agire con successo insieme”.

ARTICOLI PRECEDENTI

Incendio sul Due Mani, si continua a lavorare dal cielo e da terra

Notte di fuoco: Due Mani devastato dall’incendio (FOTO)

Brucia il Due Mani, usati i Canadair ma le fiamme non si fermano

Incendio sul Due Mani, si continua a lavorare dal cielo e da terra

 

Print Friendly

7 gennaio 2017 — 18:46 / Cronaca, Valsassina
© Riproduzione riservata

Le news delle ultime 24 ore