Iginio Negri

RAM ARTE

PREMANA

 

Furto di zafferano per 500 euro, giovane lecchese nei guai

LECCO – Lo sanno bene le massaie che lo zafferano è una delle spezie più care in commercio e lo sapeva bene anche il giovane lecchese denunciato a piede libero per aver tentato di rubarne confezioni per un valore di 500 euro.

Il tentativo di furto, accaduto nel fine settimana appena trascorso in un supermercato cittadino, si è però trasformato in tentata rapina impropria quando il ragazzo, scoperto dalla responsabile del market, l’ha strattonata per garantirsi una via di fuga.

Una manovra da “leprotto”, tanto per citare la nota marca di “polvere rossa”, per nulla riuscita tanto che lo hanno presto raggiunto i carabinieri del nucleo radiomobile di Lecco che lo hanno denunciato a piede libero.

Quello di Lecco è solo uno degli episodio accaduti nell’ultimo weekend e sventati grazie al potenziamento dell’attività dell’Arma, guidata dal comandante provinciale Marco Riscaldati, nei pressi dei principali centri commerciali del territorio, dovuta anche al numero elevato di avventori che durante i fine settimana contatta la centrale per chiedere il loro intervento.

Insieme al giovane lecchese, infatti, sono stati denunciati anche altre tre persone, delle quali due di origine rumena e una italiana, per altrettanti furti commessi nei supermercati del meratese.

Infine, una donna di 33 anni di Ballabio è stata denunciata per ricettazione e possesso ingiustificato di chiavi alterate e grimaldelli dai carabinieri della Stazione di Lecco che l’hanno sorpresa con i citati arnesi atti allo scasso e con alcuni oggetti provento di furti consumati in paese nel mese di maggio.

Print Friendly
Condividi:
  • Facebook
  • Twitter
  • email
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • FriendFeed
  • Google Buzz
  • LinkedIn
  • Reddit
  • Segnalo
  • Tumblr
  • Wikio IT

3 giugno 2013 — 17:22 / Cronaca, Lecco
© Riproduzione riservata