Tutto Cialde
Tutto Cialde
Tutto Cialde

Strip banner rotator

INVERNIZZI

OPEL SALA

AD SENSE

Incidente col catamarano: Cristiano non ce l’ha fatta, morto in ospedale

Cristiano Bernardelli (foto: Facebook)

 

DORIO / DERVIO – Una tragica notizia ha colpito il mondo della vela dell’Alto Lago: nella notte è deceduto Cristiano Bernardelli, il 42enne architetto di origine emiliana,  rimasto coinvolto nel grave incidente avvenuto il 18 giugno scorso nelle acque antistanti a Dervio.

Bernardelli, che faceva parte del club Fuori Vela di Dorio, quella drammatica domenica era a bordo del catamarano del circolo velico che si è ribaltato davanti alla baia;  il 42enne non era riuscito a  riemergere ed era stato soccorso da un altro equipaggio dell’associazione che ha assistito al ribaltamento e da alcuni sportivi su che transitavano con un gommone, dove è stato caricato per essere portato a riva.  Illeso, invece, l’amico con cui stava compiendo l’escursione.

Le operazioni di soccorso sulla spiaggia di Dervio

 

Il 42enne è stato soccorso sulla spiaggia e trasportato in codice rosso all’ospedale Manzoni di Lecco. Non ce l’ha fatta: in coma irreversibile a causa del principio di annegamento, si è spento la scorsa notte al nosocomio del capoluogo.

“Siamo tutti scossi dall’accaduto, era nostro socio da tanto tempo e veniva dall’Emilia sul lago più volte all’anno, era un vero appassionato di vela  – commenta Luigi dall’associazione velistica –  le condizioni del lago erano buone, era una giornata tranquillissima e tanti erano sul lago quella domenica; la barca era funzionante, non aveva problemi. Faccio l’istruttore di vela da 25 anni e ancora oggi non mi spiego come sia stato possibile quanto è successo”.

 

ARTICOLO PRECEDENTE

Paura a Dervio: il catamarano si ribalta, grave un 42enne

Print Friendly

10 luglio 2017 — 12:13 / Cronaca, Mandello/Lago
© Riproduzione riservata

Le news delle ultime 24 ore