Confcommercio Lecco
Confcommercio Lecco
Confcommercio Lecco

Strip banner rotator

INVERNIZZI

PROMESSI SPOSI

AVIS

Traffico di rifiuti: lecchese in arresto, sigilli alla società di Abbadia

 

ABBADIA – C’è anche una società di Abbadia tra quelle attenzionate dall’inchiesta per traffico di rifiuti condotta dai carabinieri dei Noe di Milano e coordinata dalla Procura di Brescia: si tratta dalle BPS srl amministrata da Paolo Bonacina, 46enne di Mandello, amministratore unico anche della B&B srl di Torre Pallavicina.

Il lecchese risulta agli arresti domiciliari così come un altro indagato, Giuseppe Esposito,  60enne a capo dell’impianto della società Aral s.p.a di Castelceriolo, in provincia di Alessandria. Sono 26 in tutto le persone coinvolte nell’indagine che avrebbe smascherato un giro illecito di rifiuti dalla Campania alla Lombardia e al Piemonte, si parla di ben 100 mila tonnellate di ecoballe che sarebbero stata smaltite nel nord d’Italia.

L’indagine è iniziata nell’ottobre del 2014 dopo un incendio nello stabile della Trailer spa di Rezzato, nel bresciano. Gli uomini dell’Arma in quell’occasione avevano scoperto come fossero state immagazzinate mille tonnellate di rifiuti provenienti da impianti campani senza autorizzazione necessaria.

Le indagini avrebbero così consentito di evidenziare “l’esistenza di una struttura organizzata e ormai ben rodata, costituita da più soggetti operanti nel settore dei rifiuti che, sfruttando le proprie potenzialità imprenditoriali, erano dediti allo smaltimento illecito di ingenti quantitativi di rifiuti speciali provenienti principalmente, ma non esclusivamente, dagli Stabilimenti di Tritovagliatura e Imballaggio Rifiuti urbani di Giugliano in Campania e Tufino, gestiti dalla società Sistema Ambiente Provincia di Napoli”.

Ad Abbadia, i carabinieri hanno messo i sigilli alla BPS, nei confronti della quale si è provveduto al sequestro del capitale sociale, così come della B&B bergamasca e alla Crystal Ambiente srl di Brescia; sequestrati anche 80 automezzi utilizzati per il trasferimento dei rifiuti, appartenenti a tre società di trasporto risultate essere conniventi.

Print Friendly

12 luglio 2017 — 09:52 / Cronaca, Mandello/Lago
© Riproduzione riservata

Le news delle ultime 24 ore