Tutto Cialde
Tutto Cialde
Tutto Cialde

Strip banner rotator

INVERNIZZI

BCC

AVIS

Sempre più visitatori per il Forte di Fuentes: ben 7 mila quest’anno

COLICO – E’ record di visitatori per il Forte di Fuentes: ben 7000 persone quest’anno hanno visitato il sito storico, mille in più dello scorso anno, a un mese di distanza dalla chiusura, prevista per il 5 novembre.

Da 6060 visitatori di tutto il 2016 (da marzo a novembre) a 7000 tondi del 2017 (fino al 30 settembre). Il che rappresenta un risultato eccezionale per questa fortezza del XVII Secolo, raro esempio di architettura militare spagnola ancora “leggibile” e non modificata, sostanzialmente, dal 1603.

Il direttore responsabile Stefano Cassinelli esprime la sua soddisfazione: “Il Fuentes sta diventando, anno dopo anno, un punto di riferimento turistico culturale per Colico; stiamo facendo lo stesso lavoro che abbiamo fatto per Forte Montecchio Nord negli anni precedenti. La presenza dei forti oggi a Colico si sente anche da un punto di vista economico per chi lavora con i turisti. Certamente Fuentes, meno centrale rispetto al Montecchio, richiede più tempo per crescere ma i passi intrapresi sono quelli giusti. Doveroso da parte nostra ringraziare la Provincia di Lecco e in particolare il settore Patrimonio che in ogni sua componente svolge un lavoro attento e puntuale”.

Da parte loro il presidente della Provincia di Lecco Flavio Polano e il consigliere provinciale delegato al Patrimonio Mauro Galbusera commentano: “Siamo molto soddisfatti di questo traguardo raggiunto nel 2017: la gestione affidata al “Museo della Guerra Bianca in Adamello”, che si occupa anche del Forte Montecchio, sta portando ottimi risultati, grazie all’impegno, alla passione, alla professionalità e alla competenza dei suoi operatori. La struttura è molto importante sia dal punto di vista culturale che da quello turistico: la pulizia del compendio e la riqualificazione dell’area, con una serie di interventi finalizzati a ridare la giusta dignità a un luogo particolarmente affascinante, hanno permesso di richiamare molti visitatori e di ridare nuova vita al Forte, con indubbi benefici per l’economia turistica e per la crescita culturale del territorio. Pur nelle difficoltà finanziarie in cui si trova da tempo per responsabilità non proprie, per la Provincia di Lecco è di fondamentale importanza valorizzare questi siti storici, restituendoli alla collettività nella loro bellezza e nel loro valore storico e culturale”.

In effetti la storia del Forte di Fuentes, così ricca di rimandi al periodo descritto dal Manzoni nei “Promessi Sposi”, piace sempre di più e fa registrare, di anno in anno, nuovi record. Basti pensare che alla data dell’affidamento, Anno Domini 2011, il Forte di Fuentes aveva fatto registrare 1.047 visite raddoppiate già nel 2012 (2.165).

Nel 2013 diventarono 2.344 che, con i visitatori provenienti da Forte Montecchio Nord, tramite il biglietto cumulativo, salirono a 4.134. Un trend inarrestabile: 4.820 nel 2014, 5.728 nel 2015, fino ai 6.060 nel 2016. E, ora, il dato, ancora parziale, di 7.000 visitatori cumulati tra quelli che hanno acquistato il biglietto direttamente a Fuentes e chi lo ha acquistato a Forte Montecchio Nord per recarsi poi sul colle del Montecchio Est.

Print Friendly, PDF & Email

6 ottobre 2017 — 12:05 / Cultura, Mandello/Lago
© Riproduzione riservata

Le news delle ultime 24 ore