Tutto Cialde
Tutto Cialde
Tutto Cialde

Strip banner rotator

INVERNIZZI

BCC

AVIS

Fisio online. Quale cuscino per dormire meglio?

RUBRICA – Dormire è uno dei più grandi piaceri della vita: visto da dietro le palpebre il mondo è piacevole (forse perché non lo vedi), lo si fa vestiti comodi, ci si gode il durante e pure il dopo (perché si è belli riposato), è pure gratis.

La ricerca del cuscino perfetto può rappresentare però un ostacolo al raggiungimento della felicità.
Ma per un buon sonno il cuscino è davvero indispensabile?

Guardando tutte quelle pubblicità che presentano il cuscino come alleato di testa e collo, nemico dei dolori e dei disturbi posturali, garante della respirazione e della colonna, la risposta non potrebbe che essere affermativa.

La conclusione è invece ben diversa se si abbandonano le strategie di marketing studiate per convincerci che la salute possa essere garantita solo da un supporto esterno.

Come i nostri piedi non sono in grado di  sostenere in modo corretto il corpo senza scarpe iper ammortizzate o plantari realizzati con tecnologie avanzate così la colonna necessita del miglior cuscino che garantisca un adeguato supporto. Nulla di più falso!

Da bambini possiamo cadere nelle braccia di Morfeo ovunque e senza cuscini. Il corpo da giovane è molto resistente e adattabile ma con il passare del tempo perdiamo queste abilità.

Siamo condizionati a credere che ci serva un ottimo supporto per avere un sonno migliore e se ci svegliamo con il dolore e non riposati pensiamo subito di cambiare materasso o cuscino per prenderne uno più costoso. Questo non significa che da stasera dovete liberarvi del vostro cuscino!

Un corpo sano è sicuramente un corpo adattabile, capace di dormire bene ovunque la testa sia, ma per riuscire occorre allenamento.

Anni di sonno con la testa appoggiata al cuscino hanno alterato la resistenza e la sensibilità del nostro collo proprio come l’uso costante delle scarpe ha causato una diminuzione della mobilità, della forza e della adattabilità del piede.

I cuscini  hanno dunque  la stessa funzione delle scarpe ammortizzate e dei plantari.
Come questi ultimi contrastano la debolezza creata dall’indossare le scarpe, così il cuscino sostiene la posizione del corpo alla quale ci siamo abituati facendone uso.

Dr. Renzo Alessandro Raimondi

Fisioterapista, Osteopata, Master in Riabilitazione Dei Disordini Muscoloscheletrici
Riceve presso poliambulatorio Pentavis in via Carlo Cattaneo 69, Lecco, (www.Pentavis.it /Tel 0341287555)
www.fisiorun.it
renzofisiorun@gmail.com
Tel : 3484521496

Riceve a:
LECCO via Carlo Cattaneo 69, ambulatorio Pentavis (www.Pentavis.it)
MANDELLO DEL LARIO Via Dante Alighieri 35
OLGINATE via San Rocco 7

ARTICOLI PRECEDENTI

9 marzo – Fisio online. Cambiamenti meteo e dolori articolari: c’è veramente relazione?

1 febbraio – Fisio online. Alcuni consigli prima di inforcare gli sci

10 gennaio – Fisio Online. Dopo la vacanza guerra alla panza e non trovate scuse!

14 dicembre – Fisio online. Mal di schiena, Atto III, i falsi miti

26 ottobre – Fisio Online. L’eterno dilemma delle donne: tacchi si o no?

14 settembre – Fisio Online. Mal di schiena atto ­I­I: il peso della cu­ltura

24 agosto – Fisio Online. Mal di schiena Atto I: la psicosi d’esame

1 agosto – Fisio Online. Aria condizionata e cervicalgia: storia ­d­i una relazione mai nata

Print Friendly, PDF & Email

20 aprile 2017 — 18:03 / Fisio Online
© Riproduzione riservata

Le news delle ultime 24 ore