Tutto Cialde
Tutto Cialde
Tutto Cialde

Strip banner rotator

INVERNIZZI

AUTOSIM RATTI

AVIS

Migranti. La mozione della Lega riaccende lo scontro in Comune

di A.B.

Sullo sfondo il Ferrhotel, centro di accoglienza dei richiedenti asilo

 

LECCO – Più informazioni sugli arrivi di nuovi migranti nelle strutture della provincia, su quanti hanno ottenuto la protezione internazionale e quanti il diniego, quante le espulsioni e quante le risorse pubbliche il Comune impiega nell’abito dell’accoglienza: era quanto chiedeva il provvedimento annunciato e presentato lunedì sera dalla Lega Nord in consiglio comunale a Lecco.

La tematica è da sempre terreno di scontro politico e anche a Lecco si acceso nuovamente il dibattito tra la maggioranza di centrosinistra e il centrodestra, con il Movimento Cinque Stelle schierato anch’esso a favore del documento presentato dal Carroccio.

Giovanni Colombo (consigliere comunale Lega Nord)

“Chiediamo al Comune quello che i cittadini chiedono tutti i giorni, una maggiore comunicazione – ha sottolineato il consigliere della Lega, Giovanni Colombo – quello che sta succedendo nella nostra città è qualcosa che prosegue, non da mesi, ma da anni. L’amministrazione è stata passiva nel subire situazioni create da altri, alcuni sindaci in Italia si sono imposti e si sono seduti al tavolo della Prefettura. Casi come quello del Bione qui non avrebbero dovuto esistere e la situazione attorno al Ferrhotel è insostenibile. Ci aspettiamo delle risposte per i cittadini e per i residenti, risposte che in questi mesi non avete saputo dare”.

Dai banchi del PD, la prima risposta è giunta da Clara Fusi che ha esortato a politiche di inclusione sociale, citando Papa Francesco e attaccando la Lega, accusata di “seminare paura e parlare alla pancia della gente”. “I problemi non si risolvono costruendo muri” ha commentato la consigliera democratica. Un concetto analogo è stato espresso Alberto Anghileri, della sinistra lecchese: “Non facciamo differenze tra chi emigra per la guerra e chi per la fame”

Clara Fusi (PD)

Il Carroccio ha insistito sulla questione: “Vogliamo avere contezza di ciò che sta accadendo – ha ribadito Stefano Parolari – negare l’informazione finché il caso non ci esplode davanti agli occhi non serve né ad integrare né a coprire queste paure” trovando d’accordo anche il consigliere di Forza Italia, Antonio Tallarita (“è lecito chiedere informazioni e non si fa del razzismo per questo”) così come l’ex sindaco Lorenzo Bodega:

“Quello che mi spaventa ora sono le parole dei politici del Pd. Sembra che si voglia a tutti i costi difendere le proprie posizioni, a costo di far passare gli stranieri per i padroni di casa e gli italiani per stranieri – ha detto l’ex borgomastro –  perché non dovremmo conoscere la situazione reale? Episodi di violenza ci sono stati. Forse la conoscenza può attenuare la paura”.

“La contrapposizione è eccessiva, non si vuole dire che si rivolve tutto con un ‘volemose bene’ ma è innegabile che ci sia una strumentalizzazione su questo argomento– ha risposto dalla maggioranza Monica Coti Zelati – La situazione abbastanza fluida, non è così facile dare i dati precisi in ogni momento, alcune richieste riguardano dati sensibili”. Dati che, ha sottolineato sempre dal PD, Vittorio Gattari, non sarebbero nelle disponibilità del Comune e andrebbero chiesti alla Prefettura.

Massimo Riva , consigliere comunale dei Cinque Stelle a Lecco

Anche i Cinque Stelle hanno inviato ad una maggiore chiarezza: “Se non usciamo dalla fase emergenziale, nella quale noi ci siamo fatti trovare pronti dando alloggi e quanto occorreva, e se non distinguiamo chi ha effettivamente diritto di restare da chi no, ci ritroveremo sempre allo scontro tra le tifoserie – ha commentato Massimo Riva – dobbiamo avere un progetto per chi resterà anche per non creare illusioni. E’ corretto fornire delle risposte e approfondire la tematica per capire come affrontarla”.

Nonostante la convergenza tra le opposizioni, il provvedimento non ha passato il vaglio dell’aula.

Print Friendly, PDF & Email

17 ottobre 2017 — 01:56 / Lecco, Politica
© Riproduzione riservata

Le news delle ultime 24 ore