Confcommercio Lecco
Confcommercio Lecco
Confcommercio Lecco

Strip banner rotator

INVERNIZZI

PROMESSI SPOSI

AVIS

Corsa su strada, a Rennes doppio oro per Belghiti (Atl.Lecco)

di Sandro Marongiu

RENNES – Grande prestazione di Mustafà Belghiti, giovane mezzofondista in forza all’Atletica Lecco Colombo Costruzioni e allenato da Claudio Tagliabue.

Domenica, nell’incontro internazionale di corsa su strada tra le rappresentative di Francia, Italia  e Portogallo, il giovane atleta ha tagliato il traguardo vittorioso sui 10km corsi  in 30’29” e contribuisce al successo di squadra tra gli Under 20 davanti a Francia e Portogallo.

Un successo limpido il suo che precede di 17” il campione italiano della 10km in strada, Alberto Mondazzi dell’Atl Mariano Comense che l’aveva battuto a Dalmine non più di un mese fa in occasione della gara col titolo in palio. Terzo posto per il francese Ilyes Boum in 30’54” e con l’altro azzurro Ademe Cuneo al quarto posto in 31’05”.

La trasferta è un  successo per gli azzurri che vincono la classifica a squadre anche tra le Under 20, le Under 23, mancando solamente la vittoria tra gli Under 23 per completare il poker.

Anche individualmente i nostri sono stati superlativi con la vittoria di Alessandro Giacobazzi in 29’51” tra gli Under 23, podio completo tra le Under 23 con Isabel Matuzzi 33’27”, Rebecca Lonedo 35’20” e  Federica Sugamiele 35’30”, tra le Under 20 è  la francese Meline Rollin in 35’23” a togliere la soddisfazione della vittoria a Michela Cesarò 36’30” con Laura De Marco terza in 36’39”.

Mustafà Belghiti (foto archivio)

Mustafà raggiunto telefonicamente non nasconde il suo entusiasmo :“Sono molto contento per la gara, ho avuto sensazioni positive che mi confermano che il lavoro che stiamo svolgendo va nella giusta direzione. Sono partito subito deciso impostando la gara attorno ai 3’, non volevo arrivare ancora in volata e pensando di calare sul finale ho deciso di giocare di anticipo  cercando di mettere in difficoltà gli avversari all’inizio. Ad un certo punto della gara – ha proseguito – sono rimasto da solo e il ritmo è calato ma nel corso dell’ultimo giro sono riuscito a riallungare arrivando con margine al traguardo”.

“Avrei potuto correre anche più forte ma il clima non ci ha certo aiutato, pioveva e c’erano due curve che spezzavano il ritmo. Oggi l’importante era il risultato sia individuale che della squadra. Avevo un po’ paura all’inizio del francese che era accreditato di 30’18” e di Alberto Mondazzi che mi ha battuto in parecchie occasioni, in gara ho corso con le mie gambe e non ho più guardato nessuno e alla fine posso dire di essere  molto soddisfatto”.

Conclusa la stagione estiva che ti hanno visto ai piedi del podio ai campionati europei dei 10000 in pista a Grosseto col 4° posto e con lo stesso piazzamento agli italiani di Firenze sui 5000, ora… cosa bolle in pentola? “ Obiettivo principale da quando ho ripreso al mese di agosto sono i campionati europei di cross di Samorin (Slovakia) al 10 dicembre, prima però parteciperò alle gare di selezione che inizieranno già ai primi di novembre col cross della Valsugana a Levico Terme (Tn), per poi proseguire con la Carsolina cross a Sgonico (Ts) e con quello della Valmusone a Osimo (An)”.

Ringraziando Mustafà per la chiacchierata  a noi non resta che restare in attesa di ulteriori sue imprese facendo un grosso in bocca al lupo sia per le selezioni e speriamo per un grande risultato agli europei.

Print Friendly

10 ottobre 2017 — 12:23 / Lecco, Sport
© Riproduzione riservata

Le news delle ultime 24 ore