Tutto Cialde
Tutto Cialde
Tutto Cialde

Strip banner rotator

INVERNIZZI

AUTOSIM RATTI

AVIS

Il Lecco va a Scanzorosciate: “Ci presenteremo con più autostima”

Mister Alessio Delpiano

 

LECCO – Domani pomeriggio il Lecco sarà in campo contro lo Scanzorosciate nella trasferta del turno infrasettimanale. La vittoria casalinga dello scorso sabato ha regalato una dose di buon umore e al campo sportivo di Valmadrera gli allenamenti si svolgono in un clima visibilmente più sereno.

“Lo Scanzorosciate è una squadra difficile da incontrare in casa – racconta mister Alessio Delpiano – il loro è un campo più stretto a cui siamo meno abituati, ma ciò che conta è che oggi noi abbiamo la fortuna di avere più autostima e più fiducia. Abbiamo voglia di portare a casa i tre punti, anche giocando un po’ meglio dell’ultima partita, perché sono importantissimi per ricostruire il rapporto coi tifosi. Anche il Presidente vuole la vittoria, non ci ho parlato, ma so già benissimo come la pensa, lui vuole vincerle tutte, noi ci dobbiamo concentrare e pensare partita dopo partita, il mio obiettivo è quello di fare il meglio per il bene di tutti”.

Tra le problematiche non risolte resta quella della lunga lista di infortuni, da questo punto di vista la fortuna sembra aver voltato le spalle al Lecco. Ad ogni partita vi è uno scontro di gioco o un fallo che finiscono col lasciare in stampelle un giocatore, l’ultimo è Scaglione che è uscito dal campo la scorsa domenica con una distrorsione alla caviglia e si è aggiunto a Castagna, Zammuto, Moleri, Malvestiti, Szekely e Mirabelli, tutti ai box per problemi fisici. Mister Delpiano deve affrontare le prossime gare con la lista di convocati ridotta al minimo sindacale.
“Lo scorso sabato – spiega il tecnico – sono partito con un 4-3-3, poi sono passato al 4-4-2 per dare un cambio di passo e ho concluso la gara con un 3-5-2 perché volevo portare a casa la pagnotta a tutti i costi, ma per Scanzorosciate non confermo lo stesso modus operandi perché avendo davanti tre incontri voglio poter giocare anche su un minimo di rotazione“.

Delpiano non dà anticipazioni su come ha intenzione di muoversi sul campo domani, ma dalle sue parole si capisce che Cavalli dovrebbe prendere il posto di Martina Rini a centrocampo: “Lele (Cavalli Ndr) è entrato nel modo giusto, me lo sarei aspettato da lui come uomo e come capitano e ci siamo anche chiariti su alcune nostre divergenze, durante le sostituzioni avevo visto alcuni suoi atteggiamenti non consoni a lui come persona e al suo ruolo, ma siamo amici da tanto tempo, ci siamo parlati e abbiamo risolto senza problemi”.

Nonostante la vittoria casalinga, lo strappo con i tifosi non è ancora stato ricucito, serve ancora tempo (e servono punti), Delpiano né è dispiaciuto, ma consapevole ed è desideroso di porvi rimedio: “Bertani è stato preso di mira, mentre era in campo ha sentito alcuni nostri tifosi rivolgersi ad ex giocatori del Lecco ora nel Ciserano e dire ‘spaccategli le gambe’ e così si è innervosito e al gol ha avuto una reazione che non avrebbe dovuto avere. Chi è in campo deve riuscire a chiudersi le orecchie, mandare giù il boccone amaro e andare avanti, ma si è uomini e a volte si sbaglia. Io so che lui è un bravo ragazzo e mi dispiace che si sia creata questa situazione. Le critiche sono arrivate anche a me, so di non essere gradito, ma lo accetto. Io ho fatto cose importanti per me con addosso questa maglia, sono il primo ad essere dispiaciuto perché per l’amore che ho per il Lecco avrei voluto fare subito bene. Ora mi interessa solo che il Lecco vada bene, se me ne dovrò andare vorrei farlo quando avrò fatto bene per questa maglia”.

 

Gli attaccanti Cristian Bertani e Fabio Cristofoli

 

Alla vigilia di Scanzorosciate-Lecco si racconta a Lecconotizie anche Fabio Cristofoli, bomber di razza, ma che non ha iniziato la stagione in maglia bluceleste nel migliore dei modi. Qualche buon assist e nessun gol non sono abbastanza per un attaccante del suo livello.
“Anche lo scorso anno ho iniziato la stagione in sordina – confessa Cristofoli – e ho segnato solo dopo sei partite, qui ne ho giocate solo cinque (le altre sono state saltate per squalifica Ndr), ma adesso sarebbe ora di segnare. Per un attaccante il gol è fondamentale, lo sanno tutti, è inutile girarci intorno, sono felice per il risultato di domenica, era quello l’importante, ma a livello personale spero che domani sia l’occasione della prima rete. Non conosco bene lo Scanzorosciate, non voglio sminuirli, so che arrivano da una sconfitta, ma sulla carta non è una partita semplice, però a noi serve necessariamente dare continuità ai risultati positivi. I tifosi ci hanno contestati, Cristian (Bertani Ndr) dopo la rete nella gara di sabato ha avuto uno sfogo momentaneo dettato dal nervosismo, comprensibile, ma ora dobbiamo saper prendere i loro insulti e farne tesoro, non farci prendere dal nervosismo, la nostra squadra è tutta nuova, ma questo non deve essere un alibi, ormai è da un po’ che lavoriamo e spero proprio che sabato scorso sia stata la svolta per il nostro campionato”.

L’appuntamento con la Calcio Lecco è per domani pomeriggio alle 15:00 con la nostra diretta live dal campo di Scanzorosciate (Bg).

Print Friendly, PDF & Email

17 ottobre 2017 — 18:32 / Lecco, Sport
© Riproduzione riservata

Le news delle ultime 24 ore