Tutto Cialde
Tutto Cialde
Tutto Cialde

Strip banner rotator

Confindustria

Avis

36ore di Calcio:
Lecco è da Guinness dei primati!

di A. Brivio

LECCO – Missione compiuta ed il record è tutto lecchese. E’ il triplice fischio dell’arbitro a mettere fine, alle 20 di domenica, alla partita di calcio più lunga della storia: 36 ore “no stop” giocati allo stadio Rigamonti Ceppi di Lecco.

Un record raggiunto già intorno alle 19, quando i cronometri dei direttori di gara hanno segnato il superamento delle 35 ore di gioco, traguardo che era valso il Guinness dei primati alla contea inglese del Gloucestershire.

Iniziato alle 8 di sabato mattina, il match ha coinvolto complessivamente 1.023 giocatori (527 sabato e 496 domenica) divisi in più di trenta squadre delle più svariate categorie tra calciatori agonisti e politici, associazioni e semplici cittadini che hanno voluto dare il proprio contributo alla storica impresa.

“In tanti hanno condiviso con noi questo evento e la cosa più bella è quella di essere arrivati alla gente” ha sottolineato Luca Dossi, organizzatore della manifestazione che, oltre a stabilire il nuovo record, è nata con l’obbiettivo di raccogliere fondi per la realizzazione di un museo in ricordo del Beato Serafino.

Anche Lecco Notizie ha dato il suo contributo nella squadra dei giornalisti con il direttore Lorenzo Colombo, le ali Anna Rosa e Caterina Bonaiti.

Domenica la partita si è conclusa con il risultato di 143 a 105, con vincitori i tifosi milanisti contro i simpatizzanti della altre società. Goleador del match è Luigi Colosimo della AC Vittoria, autore di quattro reti. A lui è stato consegnato un premio così come al “top player” Massimo Crivicich ed a Cleto Tizzoni, 84enne di Abbadia, premiato come giocatore più anziano.

A contendersi il pallone per ultimi sono stati i rappresentati dell’Associazione Italiana Arbitri contro quelli delle amministrazioni comunali, guidati dal sindaco Virginio Brivio che, nonostante una buona prestazione in campo, si è “mangiato” un rigore a pochi minuti dalla conclusione. A fine gara, è lo scambio di maglia tra il sindaco del PD e il capogruppo consigliare del PDL, Filippo Boscagli, a rappresentare il vero significato dell’impresa: unire la città per realizzare un piccolo grande sogno.

NON APPENA POSSIBILE PUBBLICHEREMO LE FOTO DI TUTTE LE FORMAZIONI CHE HANNO PARTECIPATO ALLA 36ORE

Print Friendly, PDF & Email

15 luglio 2013 — 01:44 / Attualità
© Riproduzione riservata

Le news delle ultime 24 ore