Confcommercio contabilità e paghe
Confcommercio contabilità e paghe
Confcommercio contabilità e paghe

Strip banner rotator

Adsense

Alle scuole di Rasura e Sacco il riconoscimento di Eco School

RASURA – Una piccola realtà scolastica di montagna, che conta una primaria, una scuola dell’infanzia.

Un gruppo di alunni e docenti con le idee chiare, il coordinamento di tecnici ed educatori ecologici e, da questa settimana, la Scuola di Rasura, e la vicina materna di Sacco, sede distaccata dell’istituto comprensivo Vanoni Spini, zona di montagna sopra Morbegno, sono riconosciute con certificazione internazionale come “Eco Schoool”.

Si farà festa venerdì 8 giugno a Rasura, 306 abitanti, una delle municipalità della Val Gerola, in provincia di Sondrio per il raggiungimento di questa certificazione. I 27 ragazzi della primaria, inseriti in questa tenace scuola di montagna, che da anni si distingue come presidio per l’istruzione in queste zone di neve e vette e i 15 piccoli colleghi della materna hanno lavorato da ottobre per conquistare la «bandiera verde» di comunità educativa certificata sulle buone pratiche.

Il riconoscimento viene assegnato dalla Foundation For Environmental Education – ente per l’educazione, la gestione e la certificazione ambientale. Con circa 20 milioni di studenti e oltre 50.000 scuole iscritte, il loro è il programma ecologico di educazione alla sostenibilità più realizzato al mondo.

Chi si fregia della “bandiera verde” e del titolo Eco School ha studenti che conoscono benissimo le pratiche del risparmio energetico nelle azioni e nei consumi quotidiani. Ragazzi che sanno quasi tutto o tutto sulla differenziata, che sono inseriti nell’ambiente nel quale vivono e capiscono come sia importante preservarlo.

All’istituto territoriale Vanoni Spini a cui fanno capo le realtà scolastiche di Rasura e Sacco, la settimana è trascorsa tra soddisfazione e emozioni. “Vi comunico che abbiamo avuto la bandiera Ecoschool – ha affermato la preside Fausta Svanella – invitiamo tutti alla festa che si terrà l’8 giugno alle ore 9 a Rasura. La Bandiera verde di cui potremo fregiarci – ha proseguito – riconosce la scuola come luogo in cui si imparano i valori di difesa e cura del pianeta”.

Tutti i programmi curricolari si orienteranno verso un indirizzo di scuola e comunità ecologica. Si svolgono laboratori dedicati alla preservazione della natura: “Si assume l’impegno – ha ancora chiarito la preside – a mantenere costante l’attenzione al pianeta e alla terra, alla manutenzione del verde, al non inquinamento”.

In prima fila nella programmazione e nella conduzione dei lavori che hanno ottenuto la certificazione le maestre Sara e Patrizia, la maestra Gabriella che ha tenuto i contatti con Roma e con Foundation For Environmental Education Italia e Sergio Curtoni, coordinatore didattico e responsabile per la programmazione educativa di Ecomuseo Valgerola. Lui è stato “lo Specialista”, che ha operato una volta alla settimana a Rasura e Sacco.

“La Valgerola – ha affermato – si conferma come luogo alpino molto attento all’ambiente. Abbiamo lavorato tanto, sul ciclo dei rifiuti, sulla creazione dell’orto, sul contenimento interno dei consumi energetici. E abbiamo anche progettato nuovi spazi per una scuola che sia più adeguata, verde, più bella e fruibile”.

Print Friendly, PDF & Email

7 giugno 2018 — 18:05 / Attualità, Fuori provincia
© Riproduzione riservata

Le news delle ultime 24 ore