Tutto Cialde
Tutto Cialde
Tutto Cialde

Strip banner rotator

Confindustria

Avis

Lecco. Nel 2020 il nuovo municipio in via Marco d’Oggiono

LECCO – Arriverà nel prossimo consiglio comunale la delibera di acquisizione dell’ex immobile del Politecnico, designato a diventare la nuova sede del Comune di Lecco: la spesa sarà di 5,7 milioni di euro per comprare l’edificio, oggi di proprietà di Regione Lombardia e situato in via Marco d’Oggiono, a pochi passi dall’attuale sede del municipio.

Una scelta che parte da lontano, almeno dal 2016 quando “indagini strutturali al patrimonio immobiliare del Comune di Lecco hanno evidenziato criticità su Palazzo Bovara, così come sugli uffici di via Sassi – ha ricordato l’assessore all’Urbanistica, Gaia Bolognini – nel documento di programmazione era stato definito l’orientamento dell’amministrazione comunale a trovare una nuova sede per gli uffici, migliorare la situazione lavorativa del personale e l’accoglienza ai cittadini”.

Lecco aveva ottenuto dalla Regione l’uso temporaneo degli immobili dell’ex sede universitaria, un passo superato dal protocollo d’intesa siglato nel luglio del 2017 con le altre istituzioni che ha dipinto l’intero scenario di scambi di immobili tra enti: gli uffici locali della Regione e quelli della Provincia verranno trasferiti tutti in via Matteotti, già occupata in parte dall’ente provinciale, gli spazi della Regione in corso Promessi Sposi saranno invece destinati ad ATS ed Arpa mentre in via Tubi, oggi sede di Ats, troverà spazio il CTS e il centro diurno per disabili che finalmente lascerà la vecchia sede, ormai vetusta, dell’ex ospedale.

Il Comune di Lecco si sposterà invece in via Marco d’Oggiono, nell’immobile che la Regione cederà a titolo oneroso; l’importo, 5,77 mln, è frutto della valutazione dell’Agenzia delle Entrate. Contemporaneamente, l’amministrazione comunale ha avuto l’ok dal Pirellone per l’apertura di spazi finanziari in bilancio di 3 milioni di euro.

“Sarebbe stata insostenibile la ristrutturazione degli attuali edifici – spiega l’assessore riferendosi a Palazzo Bovara e al fabbricato di via Sassi – l’acquisto di nuova sede per gli uffici ha anche l’obiettivo di contenere i costi della futura gestione di un unico immobile, virtuoso dal punto di vista energetico”.

Quanto ci vorrà? “Prevedendo una fase di progettazione in sei mesi, la gara da assegnare e 12 mesi di tempo per i lavori, dovremmo giungere a conclusione a metà del 2020. Circa 24 mesi di tempo da oggi,  prima del trasloco” spiega l’arch. Luca Gilardoni, dirigente dell’area patrimonio del Comune di Lecco.

“Parliamo di un immobile che fino a 8 anni fa ha ospitato il Politecnico, se strutturalmente non presenta problematiche, la progettazione dovrà però tenere conto delle migliorie agli impianti, per il contenimento dei costi di gestione ed energetici”,

Nel nuovo municipio saranno trasferiti gli uffici amministrativi di via Sassi e piazza Diaz, fa sapere l’assessore Bolognini, precisando che Palazzo Bovara resterà come sede istituzionale del Comune.

La decisione ha il sostegno trasversale di tutte le forze politiche in Comune, pur con un certo scetticismo da parte di alcuni consiglieri sulle tempistiche. “Le intenzioni sono buone – ha commentato Giovanni Colombo della Lega –  ma temo che, tra possibili ricorsi e ritardi nelle procedure, prima del 2021 non ci sarà alcun trasloco”.

Print Friendly, PDF & Email

18 luglio 2018 — 08:23 / Attualità, Lecco
© Riproduzione riservata

Le news delle ultime 24 ore