Confcommercio contabilità e paghe
Confcommercio contabilità e paghe
Confcommercio contabilità e paghe

Strip banner rotator

IGINIO

Lecco per il Centro Italia: la solidarietà arriva a destinazione

LECCO – Un viaggio nel segno della solidarietà e dell’amicizia e che corona un missione importante, iniziata nell’estate allo stadio di Lecco e conclusa questo sabato, alla vigilia dell’autunno, con la donazione di un pulmino, frutto della beneficenza dei lecchesi per i giovani sportivi di Pieve Torina, comune maceratese colpito duramente dal terremoto del 2016.

In 36 sono partiti da Lecco sabato mattina per consegnare personalmente il piccolo bus ai ragazzi e agli allenatori dell’associazione Football 3, alla quale la Nazionale Terremotati ha destinato il ricavato dell’iniziativa lecchese. A guidare la delegazione, che ha visto la partecipazione dell’assessore comunale Gaia Bolognini e del consigliere Roberto Nigriello, è Luca Dossi, coordinatore dell’evento della Maratona del Calcio.

“Chiudiamo il cerchio aperto dieci mesi fa quando insieme agli ‘amici del Venerdì’ abbiamo buttato il cuore oltre l’ostacolo promettendoci che saremmo riusciti a coinvolgere tutti i Lecchesi in un grande gesto di generosità verso ragazzi meno fortunati dei nostri – spiega Dossi – Siamo orgogliosi di esserci riusciti grazie ad ogni partecipante, volontario, sponsor, autorità, simpatizzante o semplicemente tifoso della Maratona del calcio”.

Una raccolta fondi che ha consentito di racimolare 25 mila euro, di cui 18 mila investiti nell’acquisto del pulmino ed altri 7 mila donati alla Nazionale Terremotati per altri interventi in favore delle popolazioni colpite dal sisma.

IL VIDEO

Arrivati a Pieve nel pomeriggio di sabato, i lecchesi sono stati accolti al centro sportivo dove il pulmino ha fatto il suo ingresso tra gli applausi dei giovanissimi atleti dell’associazione e del sindaco del comune maceratese, Alessandro Gentilucci, che ha accompagnato il gruppo a visitare ciò che resta del paese, nella zona rossa, denunciando come, a distanza di due anni, la ricostruzione non sia ancora iniziata.

“La consegna è stata emozionante, sia perché ci siamo resi conto di quanto la situazione in tante zone terremotate sia ancora estremamente drammatica, che per l’accoglienza che ci è stata riservata. Abbiamo incontrato persone che hanno perso tutto ma non la speranza che permette di poter ricominciare – spiega Dossi – I loro ringraziamenti e la loro commozione ci ripaga di tutto e rafforza la nostra convinzione che solo ‘insiemejelafamo’ – come recita lo slogan delle associazioni in campo nel centro Italia – Oggi possiamo sentirci soddisfatti di quello siamo, mai paghi e certi di essere sulla strada giusta”.

Anche Mandello ha contribuito insieme a Lecco alla raccolta fondi, grazie all’iniziativa benefica messa in campo da Polisportiva e Comune nel weekend che ha anticipato la Maratona del Calcio di Lecco, consentendo di raccogliere circa 2,2 mila euro. “Una cifra che è frutto delle donazioni dei cittadini e delle associazioni mandellesi – spiega l’assessore allo Sport, Serenella Alippi – da Mandello abbiamo portato un pallone firmato dai nostri ragazzi e una loro lettera rivolta ai loro coetanei di Pieve. Nel nostro piccolo è stato importante fare qualcosa di buono per loro, purtroppo abbiamo constatato con i nostri occhi che la ricostruzione è ferma, solo associazioni e aziende private, ci raccontava il sindaco. finora hanno portato un aiuto concreto”.

“Siamo entrati nella zona rossa – racconta l’assessore lecchese, Gaia Bolognini – e il sindaco ci ha accompagnato lungo quel che rimane della strada principale indicando angoli di macerie che un tempo erano i muri di un tabacchino, della casa del suo assessore, di un fornaio…. Pieve Torina è un nucleo oramai svuotato, dove in una casa crollata si nasconde una tavola ancora imbandita che ci racconta di una quotidianità interrotta e sospesa a due anni fa. Un paese profondamente colpito che ha saputo guardare avanti sfidando lo Stato per rinascere dalle proprie ceneri e ripartendo da una scuola. Il pulmino che il nostro territorio ha donato si è riempito di bambini che potranno andare a giocare a calcetto, ripartendo dai loro paesi con destinazione futuro…. e noi saremo al loro fianco”.

Print Friendly, PDF & Email

24 settembre 2018 — 09:09 / Attualità, Lecco, Mandello/Lago
© Riproduzione riservata

Le news delle ultime 24 ore