Strip banner rotator

Confindustria

Avis

Monticello. Il frutteto del parco di Villa Greppi torna a vivere

MONTICELLO BRIANZA – L’area un tempo destinata al frutteto del Parco di Villa Greppi torna a vivere grazie a un progetto che vedrà il recupero del percorso botanico e che riproporrà quello che tradizionalmente è sempre stato il tipico paesaggio collinare brianzolo, in parte perso nel corso del XX secolo.

Si tratta de “I frutti del Parco”, un ampio piano di intervento possibile grazie alla collaborazione tra il Consorzio Brianteo Villa Greppi ed Enaip Lombardia, insieme nel presentare un progetto al 50 % finanziato dalla Fondazione Comunitaria del Lecchese Onlus e per il restante da donazioni di terzi. 28 mila euro la cifra complessiva messa a disposizione per i lavori: un piano che include diversi passaggi e che può contare anche sul coinvolgimento degli studenti del corso di Operatori agricoli dell’Enaip, che ha sede proprio nella Villa di Monticello Brianza.

Già cominciati, nello specifico, i lavori di palettatura delle piante, che nel corso del mese di marzo saranno piantumate nella parte bassa del terreno, mentre sono in programma per il prossimo anno scolastico la sistemazione del muro di contenimento e la piantumazione della parte superiore del frutteto. Una serie di interventi, quindi, cui si aggiungerà un fondamentale approccio divulgativo e di promozione: la restituzione al pubblico del percorso botanico sarà punto di partenza per l’organizzazione di una serie di iniziative rivolte sia alle scuole che agli adulti, dalle visite guidate alla raccolta dei frutti.

“Questo progetto – spiega Marta Comi, Presidente del Consorzio Brianteo Villa Greppi – è il risultato della proficua collaborazione con Enaip Lombardia, nata ormai anni fa e che contemporaneamente permette al Consorzio di avere un importantissimo aiuto nella manutenzione e nell’abbellimento del parco storico e a Enaip di far sperimentare agli studenti direttamente sul campo quanto appreso nelle aule di scuola. Ringrazio la Fondazione della Provincia di Lecco che, sostenendo il progetto di Enaip, ci permette di riqualificare un’area del parco che tornerà a frutteto, proprio come all’epoca dei conti Greppi”.

“Si tratta – aggiunge Elia Galbusera, agronomo del Consorzio e docente Enaip – di una bella opportunità, volta a recuperare funzionalmente una parte del parco dal grande valor paesaggistico, restituendole la storica funzione agricola e aggiungendone una didattica e divulgativa, parte integrante del progetto. Quest’ultima – precisa – si concretizzerà, per fare degli esempi, nella realizzazione di materiale didattico per gli alunni di Enaip e nell’organizzazione di giornate dedicate, con raccolta della frutta e vendemmia, e di momenti formativi per bambini e adulti”.

Print Friendly, PDF & Email

24 febbraio 2018 — 11:30 / Attualità, Meratese
© Riproduzione riservata

Le news delle ultime 24 ore