Strip banner rotator

Confindustria

Avis

Musiche e canti dal mondo dedicati all’Ana, Mandello applaude

di Claudio Bottagisi

 

Un momento dell’esibizione del Coro Grigna dell’Ana di Lecco al “De Andrè” di Mandello (fotoservizio Francesco Gala).

 

MANDELLO – Il progetto era ambizioso e si proponeva di promuovere il territorio attraverso la musica, a partire dalla classica e dalla lirica, con eventi prestigiosi e in particolare con l’organizzazione di concerti e master class.

Denominato “Lago di Como in musica”, era nato da una “squadra” di cui fanno parte l’assessorato alla Cultura del comune di Mandello, la Fondazione Ercole Carcano e la Pro loco. A coordinare l’iniziativa Guido Zucchi, che in sede di presentazione dell’evento, a inizio anno, spiegava: “Siamo consapevoli che il territorio mandellese, ricco di scorci e panorami mozzafiato, unito all’attrattiva del nostro lago che ha ispirato grandi musicisti d’opera, possa costituire lo scenario ideale e fare da cornice perfetta a eventi di livello anche internazionale, regalando importanti soddisfazioni”.

Tre, dunque, i concerti programmati per l’anno in corso. I primi due si erano tenuti in febbraio e lo scorso mese di marzo presso la villa stile Liberty della Fondazione Ercole Carcano. Nel primo caso era stato proposto un percorso musicale che dal 1300 era arrivato fino al 1800, con musiche di Jacopone da Todi, Andrea Falconeri, Giacomo Carissimi, Albinoni, Vivaldi, Bach, Haendel, Mozart, Pietro Mascagni e Rossini. A esibirsi Natalia Nagorna al pianoforte e Luciano Andreoli (voce basso).

Il successivo concerto aveva avuto per tema il gran galà lirico, con una apprezzata serata dedicata alle più belle arie, a duetti e a terzetti d’opera di grandi compositori italiani e stranieri. Soprano, tenore e basso i protagonisti del concerto.

Venerdì 21 aprile al teatro comunale “Fabrizio De Andrè” l’ultimo atto del bel progetto, con la rassegna “Lago di Como in musica” che ha proposto un inedito quanto suggestivo concerto che ha visto esibirsi con successo il Coro Grigna dell’Ana di Lecco diretto dal maestro Riccardo Invernizzi, il soprano Irina Belousova, il tenore Vitaly Kovalchuk e Natalia Nagorna al pianoforte.

Canti e musica popolare dal mondo il filo conduttore della serata, dedicata all’Associazione nazionale alpini nell’anno del novantacinquesimo di fondazione della sezione Ana di Lecco e del novantesimo compleanno del il gruppo di Mandello delle penne nere.

Il complesso vocale ha unito la sua maestria armonica alle note del pianoforte e alle voci di soprano e tenore e il folto pubblico ha gradito e apprezzato applaudendo l’esecuzione di brani d’autore e popolari della tradizione alpina, lariana, napoletana, spagnola e russa.

Archiviati i primi tre appuntamenti musicali, “Lago di Como in musica” già guarda agli eventi internazionali del 2018, a partire dall’organizzazione di master class di bel canto, di preparazione all’audizione e di canto e recitazione nell’opera. L’iniziativa potrà contare sul supporto di alcuni maestri della Scala di Milano.

DI SEGUITO, NEL SERVIZIO FOTOGRAFICO DI FRANCESCO GALA, LE IMMAGINI DELLA SERATA DI VENERDI’ 21 APRILE AL TEATRO COMUNALE “FABRIZIO DE ANDRE’” DI MANDELLO

Print Friendly, PDF & Email

24 aprile 2017 — 08:19 / Attualità, Cultura, Mandello/Lago
© Riproduzione riservata

Le news delle ultime 24 ore