Shopping di sera
Shopping di sera
Shopping di sera

Strip banner rotator

TUTTO CIALDE

AVIS

Nell’anniversario della rappresaglia, Lecco ricorda i caduti a Fossoli

LECCO – Lecco ha ricordato, nel giorno dell’anniversario, le vittime lecchesi della rappresaglia avvenuta nel campo di concentramento di Fossoli il 12 luglio 1944, quando nel poligono di tiro di Cibeno furono uccisi 67 internati politici del campo, molti di origine lombarda, quattro lecchesi: Lino Ciceri, 20 anni di Acquate, Antonio Colombo, 40 anni di Germanedo, Luigi Frigerio, 43 anni di Laorca e Franco Minonzio, 33 anni di Castello. I funerali di tutti i fucilati vennero celebrati il 22 maggio dell’anno seguente a Milano, mentre le esequie solenni dei quattro cittadini lecchese si svolsero a Lecco il 27 maggio.

Alle 17.30 di oggi il sindaco di Lecco Virginio Brivio, il professor Alberto Magni in rappresentanza della sezione provinciale di Lecco dell’Associazione Nazionale Partigiani d’Italia e Monsignor Franco Cecchin hanno deposto ai piedi della targa intitolata ai Caduti lecchesi a Fossoli, sita di fronte alla sede dell’Aler, un omaggio floreale avvolto in un nastro tricolore a loro dedicato. Alla cerimonia hanno partecipato anche anche i rappresentanti dei Carabinieri e della Guardia di Finanza.

Print Friendly, PDF & Email

12 luglio 2018 — 18:13 / Attualità, Lecco
© Riproduzione riservata

Le news delle ultime 24 ore