Tutto Cialde
Tutto Cialde
Tutto Cialde

Strip banner rotator

Confindustria

Avis

Rifugi Bietti-Buzzi e Elisa, ecco i volti dei nuovi gestori

di Claudio Bottagisi

Marco9 Madama fa parte del direttivo del gruppo alpinistico Corvi. E il nuovo gestore del rifugio Bietti-Buzzi.

Marco Madama fa parte del consiglio direttivo del gruppo alpinistico Corvi. E’ il nuovo gestore del rifugio Bietti-Buzzi.

MANDELLO – “Hanno la giusta determinazione e una grande voglia di iniziare la stagione in quota e tutti gli appassionati escursionisti sono certi che Marco e Mauro sapranno fare del loro meglio per far sì che al Bietti-Buzzi e all’Elisa si possano scrivere altre pagine degne della storia delle nostre montagne e dell’accoglienza che i nostri rifugi assicurano da sempre”.

Negli ambienti del Cai mandellese c’è soddisfazione per la nuova avventura che le due strutture della Grigna settentrionale si apprestano a vivere dopo l’affidamento della loro gestione a Marco Madama, alla sua prima esperienza come gestore di un rifugio montano, e a Mauro Balatti, che subentrano rispettivamente a Elisa Nogara e ad Angelo Marchio.

Madama, componente del direttivo del gruppo alpinistico Corvi, risiede ad Abbadia Lariana, mentre Balatti (che aveva affiancato Valerio Lafranconi negli anni della sua gestione dell’“Elisa”) abita a Mandello.

Mauro Balatti, mandellese. A lui è affidata la conduzione del rifugio Elisa.

Mauro Balatti, mandellese. A lui è affidata la nuova gestione del rifugio Elisa.

A Madama e a Balatti sono arrivati in queste ultime ore non pochi messaggi di congratulazione.

“Bravo. Sono felicissimo di sapere che hai preso tu l’Elisa – ha scritto a Mauro, sulla sua pagina Facebook, un amico – In bocca al lupo per questa avventura e chiamami che vengo a cucinare all’inaugurazione!”.

“Congratulazioni ragazzi e buona avventura”, ha scritto a Marco e a Mauro la mandellese Elisa Nogara, che con la sua famiglia ha gestito come detto il “Bietti-Buzzi” negli ultimi nove anni, facendosi apprezzare e guadagnandosi la stima dei numerosi escursionisti che nel corso delle stagioni sono soliti raggiungere quel rifugio, posto a una quota poco superiore ai 1.700 metri nell’anfiteatro del Releccio.

La nuova avventura, dunque, ha inizio. Per Madama e Balatti, ma anche per il “Bietti-Buzzi” e per l’“Elisa”.

ARTICOLI PRECEDENTI

12 marzo – Rifugi “Bietti-Buzzi” e “Elisa”: ecco chi sono i nuovi gestori

Print Friendly, PDF & Email

13 marzo 2015 — 11:13 / Attualità, Lecco, Mandello/Lago, Montagna
© Riproduzione riservata

Le news delle ultime 24 ore