Tutto Cialde
Tutto Cialde
Tutto Cialde

Strip banner rotator

Confindustria

Avis

Vercurago festeggia il 25 aprile e inaugura il centro polifunzionale

di I.L.

vercurago_25_aprile_inaugurazione (42)

La commemorazione dei caduti

 

VERCURAGO – 25 Aprile speciale per i vercuraghesi, che, durante i festeggiamenti per il settantesimo anniversario della liberazione dell’Italia dalla dominazione fascista, hanno inaugurato anche il nuovo centro polifunzionale del parco “Achille Gramsci”.

La mattinata di sabato, è iniziata con la celebrazione della messa solenne presso il cimitero di Vercurago, al termine della funzione ha preso il via  il corteo che, aperto dalla banda “G.Verdi” di Calolziocorte, ha raggiunto il vicino monumento dei caduti per la deposizione della corona d’alloro e la benedizione di Padre Livio Valenti parroco di Somasca.

“I nostri avi con sacrificio e dedizione, ci hanno consegnato la libertà e la pace di cui godiamo oggi – ha esordito il sindaco di Vercurago Carlo Greppi – la memoria deve essere coltivata oggi più che mai, per non ritenere, qualcosa conquistato con sacrificio, come qualcosa di normalmente dovuto, per dare il giusto valore, alle nostre situazioni democratiche, alla nostra possibilità di partecipazione politica, alla nostra libertà di parola. Se tra poco potremo inaugurare un nuovo centro polifunzionale di aggregazione e cultura per tutti i cittadini, è anche grazie al risultato degli sforzi e dei sacrifici di chi ha voluto costruire un futuro migliore per i propri figli e i propri nipoti. Dobbiamo mantenere vivo il ricordo di chi, pur in un momento di difficoltà e di disperazione, ha saputo fronteggiare la situazione con eroismo, coraggio e amor di patria. Conserviamo vive le radici della nostra storia, ma guardiamo anche al futuro, mantenendo aperte le nostre menti al dialogo, alla democrazia, all’accoglienza e alla pace”. Il sindaco ha, infine, ringraziato tutti i cittadini  e le associazioni presenti (Alpini di Vercurago e premiato corpo bandistico “Giuseppe Verdi” di Calolziocorte).

vercurago_25_aprile_inaugurazione (62)

Il premiato corpo bandistico “G.Verdi” apre il corteo

 

Dal monumento dei caduti il corteo si è spostato, attraverso il lungo lago, presso il parco “Achille Gramsci”, dove si è tenuta l’inaugurazione del nuovo centro polifunzionale.

 

Il taglio del nastro

Il taglio del nastro

 

Dopo il tradizionale taglio del nastro, don Roberto Trussardi, ha benedetto il nuovo centro .”E’ molto importante – ha esordito Don Roberto – per la comunità possedere uno spazio come questo che stiamo inaugurando poiché, se usato bene e con dedizione, può essere un luogo valido per riunire l’intera comunità vercuraghese”.

 

vercurago_25_aprile_inaugurazione (19)

Da sinistra Don Roberto Trussardi, mentre impartisce la benedizione, e Carlo Greppi, sindaco di Vercurago

 

Dopo la benedizione, la parola è passata al primo cittadino calolziese: “E’ uno spazio che abbiamo pensato da anni e finalmente oggi lo inauguriamo. È un edificio pensato per lo svago e l’aggregazione. La realizzazione di questo spazio è stata possibile soprattutto grazie all’aiuto della comunità montana della Valle San Martino (250mila euro di donazione), e della “Cooperativa di Vercurago” che ha deciso di investire i soldi, provenienti dalla cessione dell’Hotel Ristorante Sirena, per aiutarci a realizzare questo edificio; grazie a questi proventi, è stato possibile rendere questo spazio realtà, nonostante il periodo di crisi”.

 

vercurago_25_aprile_inaugurazione (25)

Il numeroso pubblico presente all’inaugurazione

 

“La costruzione di questo edificio è costata circa 550mila euro – ha affermato l’architetto Piergiorgio De Flumeri – e si dispone su due livelli: al piano terra vi è un  grande salone e un bar, mentre al piano di sopra una cucina, che sarà utilizzabile dalle associazioni del territorio per l’organizzazione di  feste, e un enorme spazio verde. L’immobile è di proprietà comunale, anche se il bar verrà gestito dalla “Cooperativa di Vercurago”, che però, a sua volta,  lo darà in gestione a terzi; per ora non si è ancora fatto avanti nessuno – ha concluso l’architetto De Flumeri – speriamo che dopo questa inaugurazione, qualcuno si proponga”.

 

Il secondo piano dell'edificio

Il secondo piano dell’edificio

 

“La cooperativa di Vercurago è nata nel 1946– ha spiegato Anna Bonacina, presidente della Cooperativa di Vercurago –  anno in cui si respirava area di libertà, voglia di fare, ma soprattutto voglia di aggregazione; ed è in virtù di quest’ultimo principio che abbiamo deciso, in accordo con l’ex sindaco di Vercurago Antonio Moretti, di destinare i proventi derivati dalla vendita dell’hotel Sirena, alla costruzione di questo centro polifunzionale”.

 

Il nuovo centro polifunzionale

Il nuovo centro polifunzionale

 

Presso il nuovo centro di aggregazione è allestita la mostra  “foto storiche di Vercurago e della vita della cooperativa” che sarà possibile visitare fino a sabato 2 maggio.

Di seguito la galleria fotografica dell’inaugurazione del centro polifunzionale e della celebrazione del 25 aprile.

 

Print Friendly, PDF & Email

25 aprile 2015 — 19:20 / Attualità, Calolziese
© Riproduzione riservata

Le news delle ultime 24 ore