Confcommercio Paghe Contabilità
Confcommercio Paghe Contabilità
Confcommercio Paghe Contabilità

Strip banner rotator

AVIS

Lario Bergauto

Appicca il fuoco in cantina e insulta i poliziotti, arrestato

LECCO – Nella mattinata di oggi è stato convalidato l’arresto ed è stata applicata la custodia cautelare in carcere in attesa di giudizio nei confronti dell’uomo che, nella serata di ieri, ha tentato di appiccare il fuoco all’interno di un palazzo.

Gli agenti della Polizia di Stato – Squadra Volanti – sono intervenute in via Tito Speri a Lecco, poiché i Vigili del Fuoco avevano segnalato che un uomo aveva dato fuoco alle cantine di un condominio.

Entrati nello stabile, i polizotti della Volante hanno visto che l’intera rampa di scale era invasa da un denso fumo tipico da incendio.

Nei locali cantine, gli Agenti hanno sorpreso un uomo che impugnava un accendino ed a terra, nelle immediate vicinanze, hanno trovato una bottiglia di liquido infiammabile sotto della carta di giornale in evidente stato di combustione e alcune porte in legno con le ante parzialmente bruciate, nonché vari oggetti metallici utilizzati come utensili per asportare le porte in legno dei contatori elettrici del condominio, col chiaro intento di usarle come blocco all’accesso delle cantine.

Mentre gli Agenti cercavano di accompagnare l’uomo all’esterno, lo stesso ha assunto comportamenti violenti, insultandoli e minacciandoli. Quindi è stato accompagnato in Questura per accertamenti, senza smettere di inveire contro i poliziotti.

Acclarata la dinamica dei fatti l’uomo, identificato in F.D., 49enne lecchese, con numerosi precedenti di polizia a carico, è stato arrestato per i reati di incendio, resistenza e oltraggio a pubblico ufficiale. Il processo avrà luogo il 2 marzo.

Print Friendly, PDF & Email

23 febbraio 2018 — 17:50 / Cronaca
© Riproduzione riservata

Le news delle ultime 24 ore