Tutto Cialde
Tutto Cialde
Tutto Cialde

Strip banner rotator

Adsense

Attimi di paura sul treno, urla e parolacce contro i bambini dell’oratorio

CALOLZIOCORTE – Sono scesi dal treno in lacrime dopo aver assistito a una scena incredibile.

Un ragazzo, conosciuto in zona, che viaggiava sul convoglio partito da Bergamo e diretto a Lecco ha cominciato a urlare e inveire contro i bambini dell’Oratorio estivo di Calolziocorte e Foppenico.

E successo nel tardo pomeriggio di ieri, giovedì 12 luglio, i bambini stavano facendo ritorno a Calolziocorte dopo una giornata passata ai piedi del Monte Canto, al Santuario della Madonna di Prada, nella zona di Ambivere/Mapello.

Intorno alle 17.30, giunti alla stazione di Cisano, è salito sul treno un ragazzo sui 25 anni in evidente stato di alterazione: “Si è messo a urlare e inveire contro tutti prendendo di mira anche i bambini che, ovviamente, si sono spaventati moltissimo” ha raccontato la mamma di uno dei bambini presenti sul treno.

“A Cisano ho visto il ragazzo salire sul treno dove ero seduto io con alcuni ragazzi – ha raccontato il coadiutore dell’oratorio di Calolzio don Matteo Bartoli – poi ha proseguito e si è spostato in un’altra carrozza dove ha cominciato a dare in escandescenze, urlando parolacce e insulti. Un educatore ha tentato di calmarlo ma il ragazzo si è agitato ancora di più”.

I bimbi che hanno assistito alla scena (fortunatamente alcuni si trovavano in altre carrozze e non si sono accorti di quanto stava accadendo) sono scesi dal treno terrorizzati e in lacrime. Subito sono stati allertati i Carabinieri.

Stando a quanto raccontato il giovane, probabilmente ubriaco, è sceso proprio alla stazione di Calolzio e si è allontanato.

Print Friendly, PDF & Email

13 luglio 2018 — 09:59 / Calolziese, Cronaca
© Riproduzione riservata

Le news delle ultime 24 ore