Tutto Cialde
Tutto Cialde
Tutto Cialde

Strip banner rotator

Confindustria

Avis

Chiedono soldi per una (finta) emergenza, un nuovo caso sempre a Maggianico

LECCO – Una nuova segnalazione si aggiunge a quella di cui vi abbiamo notizia nella giornata di ieri, lunedì. Il copione è sempre lo stesso: si finge l’emergenza per spillare soldi agli automobilisti fermi a fare benzina al distributore. Un metodo sicuramente non nuovo, ma sicuramente antipatico, di estorcere con l’inganno del denaro. Del caso sono stati informati anche questa volta i carabinieri. 

” E’ successo anche a me – racconta Davide  – domenica 28 ottobre alle 8.37 presso il distributore di Lecco Maggianico stavo facendo benzina alla mia Panda e si avvicina un ragazzo sulla trentina magro dicendo che non funzionava il distributore e doveva fare benzina per tornare a Colico e aveva perso il portafogli. Al momento pensavo non funzionasse ma poi visto che tutto era OK ho fatto benzina alla Panda e ho fatto anche qualche litro alla loro Lancia Ypsilon di colore grigio.

“Si è offerto di darmi il numero di telefono ma ho rifiutato dicendogli che eravamo a posto così. Alla guida della Ypsilon un altro soggetto più robusto che maneggiava lo smartphone – prosegue –  Fatto il carburante mi son diretto verso l’esselunga e ho notato l’Ypsilon che tirava dritto in direzione Milano……. Lì ho pensato: Auto rubata? Tossici? Truffatori seriali? Presumo che il distributore abbia le telecamere, dò il mio contributo nel caso servisse alle indagini”.

Print Friendly, PDF & Email

13 novembre 2018 — 13:07 / Cronaca, Lecco
© Riproduzione riservata

Le news delle ultime 24 ore