Confcommercio Paghe Contabilità
Confcommercio Paghe Contabilità
Confcommercio Paghe Contabilità

Strip banner rotator

Lario Bergauto

AVIS

Due boati fortissimi in tutta la provincia, colpa di due caccia militari

LECCO – Due boati fortissimi si sono sentiti in tutto il lecchese e comasco.

E’ successo intorno alle 11.15 di oggi, numerose le segnalazioni giunte in redazione che riferiscono di due boati ben distinti che, in alcuni casi, hanno fatto anche tremare i vetri delle abitazioni.

Pare che i boati siano stati avvertiti anche in altre parti della regione, in particolare nella bergamasca e nel monzese, ma non solo. Numerose le chiamate ai centralini dei Vigili del Fuoco. Alcune persone, per lo spavento, hanno lasciato le proprie abitazioni e sono uscite in strada.

I due botti sarebbero stati causati da due Eurofighter dell’Aeronautica Militare che hanno abbattuto il muro del suono.

I due velivoli si sarebbero alzati in volo con procedura di allarme dalla base di Istrana vicino a Treviso per intercettare un aereo di linea francese, un Boeing 777, diretto a Parigi che aveva perso improvvisamente il contatto radio con l’agenzia del traffico aereo italiano. Il velivolo è stato raggiunto sopra i cieli della Lombardia, il collegamento è stato ripristinato e i due caccia sono rientrati alla base.

I caccia per raggiungere l’area sono stati autorizzati ad accelerare fino a sfondare la barriera del suono (Mach 1) che corrisponde al superamento della velocità di circa 1200 Km/h. Nonostante la quota fosse elevata le condizioni meteo di vento e temperatura hanno amplificato la propagazione dell’onda d’urto.

Il tracciato del volo di linea intercettato dai due caccia dell’Aeronautica Militare

 

Print Friendly, PDF & Email

22 marzo 2018 — 11:46 / Cronaca, Lecco
© Riproduzione riservata

Le news delle ultime 24 ore