Confcommercio contabilità e paghe
Confcommercio contabilità e paghe
Confcommercio contabilità e paghe

Strip banner rotator

IGINIO

Lutto in Valsassina è morto l’ex sindaco di Introbio Eusebio Marconi

INTROBIO – Lutto in Valsassina per la scomparsa di Eusebio Marconi, classe 1929, conosciutissimo in valle non solo per il suo impegno politico e sociale profuso nel corso degli anni.

Nativo di Pozzolo, comune della provincia di Mantova, si trasferì con la famiglia prima a Zogno e poi a Ponte Nossa, in provincia di Bergamo, territorio dove si può dire che forgiò il carattere e che gli lasciò quell’accento bergamasco che non ha mai perso.

Sposato con Ernesta, dalla quale ha avuto tre figli, Carlo, Roberta e Lorenzo, quest’ultimo storico capitano della Calcio Lecco, Marconi approdò in Valsassina nel 1969 quando assunse l’incarico di direttore di stabilimento alla Norda di Primaluna.

Persona diretta, schietta e dal carattere forte, una volta in pensione si è impegnato politicamente e socialmente per la Valsassina e i valsassinesi.

“Mio padre era un burbero – ricorda Lorenzo – ma si è sempre prodigato per gli altri. Non lo dava mai a vedere, ma sotto quella scorza dura nascondeva un animo e un cuore generosi. Per me è stato la stella polare, quando sei piccolo e giovane non lo capisci, anche perché è sempre stato un padre severo, ma quello che mi ha insegnato l’ho ritrovato nella vita e ne ho potuto apprezzare il valore”.

Amato o odiato nell’ambito politico proprio per la sua schiettezza e la sua fermezza nel prendere decisioni; è stato comunque apprezzato anche da chi non era in linea con il suo pensiero e le sue scelte. Vicesindaco di Introbio per due mandati, dal 1990 al 1999, con l’allora sindaco Sergio Piazza, Marconi è stato sindaco per i due successivi mandati dal 1999 al 2009, ricoprendo anche la carica di assessore presso la Comunità Montana della Valsassina, Valvarrore, Val d’Esino e Riviera. Nel dicembre del 2009 gli venne conferita l’onorificenza di Cavaliere al Merito della Repubblica.

Moltissime le opere che sotto la sua amministrazione sono state realizzate, tra queste si ricordano il rifacimento dell’acquedotto, quello della fognatura, del cimitero, la riqualificazione delle vie del paese, il progetto del Distretto Socio Sanitario e la realizzazione della Casa Alloggio per la Cooperativa sociale “Le Grigne”, progetto di cui andava particolarmente orgoglioso e realtà, quella della Cooperativa, che ha sempre sostenuto e appoggiato, per la quale ha ricoperto la carica di presidente dal 2004 al 2012. Sorta nel 1983, la Cooperativa è da sempre impegnata sul territorio nella gestione di servizi socio-sanitari-assistenziali rivolti a persone con disabilità e agli anziani. Tra le innumerevoli iniziativa, Eusibio Marconi è stato anche tra i soci fondatori del Lions Club Valsassina.

La camera ardente sarà allestita presso l’abitazione di Introbio, in via Alle Prade 6, fino alle 9.30 di venerdì 12, giorno in cui verranno celebrati i funerali che si terranno alle ore 10.30, nella chiesa parrocchiale di Introbio.

Print Friendly, PDF & Email

10 ottobre 2018 — 10:11 / Cronaca, Valsassina
© Riproduzione riservata

Le news delle ultime 24 ore