Strip banner rotator

Confindustria

Adsense

Motori. Nuova BMW X5. Il futuro è già qui

di Nicola Pizzagalli

RUBRICA – Anni fa il ritornello di una famosa canzone suonava cosi, “il futuro è gia qui”. Naturalmente si trattava di un pezzo che poco aveva a che fare con il mondo delle auto ma questa frase, una volta scesi dalla nuova BMW X5 suona come una dannata verità.

Partiamo dall’inizio. La nuova X5 cresce di dimensioni, vantando un corpo vettura lungo quasi cinque metri (4.922 mm) e largo 2.004 millimetri mentre il passo, cresciuto di 42 mm rispetto alla precedente versione, raggiunge quota 2.975 millimetri, riuscendo nell’intento di far sembrare decisamente più muscolosa ed adulta la vettura. La linea laterale scolpita da curve e nervature aiuta a dare dinamismo portando l’occhio verso la zona posteriore rivista con spoiler più pronunciati e gruppi ottici ridisegnati decisamente più attuali rispetto alla vecchia versione. La vista anteriore è dominata dalla classica mascherina a doppio rene BMW – che qui assume dimensioni enormi (ma non siamo ai livelli di X7) – chiamata a separare i proiettori Full LED di serie o con tecnologia Laserlight.Esteticamente quindi si può parlare di un deciso passo avanti che non mancherà di stupire.

Entrati all’interno dell’abitacolo si viene accolti in un ambiente che risulta allo stesso tempo lussuoso e sportivo, dove spiccano i classici stilemi di casa BMW con qualche novità a livello di plancia e console centrale. Oltre alla vasta scelta di pellami ed inserti classici, si può accedere ad una lista di accessori decisamente particolari, come ad esempio l’ampio tetto Sky Lounge incorniciato da luci ambiente che cambiano colore, o addirittura la leva del cambio ed alcune superfici dei comandi in vetro dall’effetto spettacolare alla vista quanto al tatto. Posto guida assolutamente ineccepibile con regolazioni pressoché infinite per trovare la giusta posizione al volante.

A stupire comunque è il salto tecnologico fatto dalla quarta generazione della X5, a partire dal BMW Live Cockpit Professional offerto di serie che mette a disposizione due display da 12,3 pollici, il primo dedicato alla strumentazione e completamente settabile, mentre il secondo posizionato all’estremità superiore della console centrale che consente di gestire le infinite funzioni dell’impianto di infotainment dotato di sistema operativo 7.0 e di Wi-Fi integrato. Il sistema multimediale, controllabile anche tramite comandi gestuali (efficace ma de gustibus) permette di gestire le funzioni della navigazione satellitare 3D, del sistema audio ad alta fedeltà e la connettività per smartphone compatibile con Apple CarPlay.

Gli interni della nuova Bmw X5

 

Da sottolineare la novità per quanto riguarda gli aiuti alla guida.Immaginiamo di infilarci in una strada stretta e senza uscita magari anche al buio. Arrivati in fondo saremmo costretti a dar fondo a tutta la nostra bravura e al nostro sangue freddo per eseguire le manovre necessarie in grado di riportarci indietro.Invece, grazie alla funzione Reversing Assistant la nostra nuova X5 ha memorizzato gli ultimi cinquanta metri di percorso e sarà capace di riportarci magicamente indietro in maniera autonoma (bisognerà solo dosare acceleratore e freno).Brillante

Al momento del lancio, la nuova Bmw X5 viene proposta nella versione X5 30D con propulsore sei cilindri diesel da 265 CV e 620 Nm di coppia massima,unità questa che combina perfettamente prestazioni ed economia di marcia mentre per gli incontentabili ci sono la poderosa X5 M50d con il diesel quadri-turbo da 400 CV e 760 Nm di coppia oppure la versione benzina XDrive40i che può contare su 340Cv ed uno 0-100 da sportiva vera coperto in circa 5,5 secondi.Tutte le motorizzazioni risultano abbinate alla trazione integrale xDrive e al cambio automatico a 8 rapporti.

In marcia la capacità di questa nuova SUV di far scomparire il suo peso (pur sceso di 50 chilogrammi rispetto al modello precedente) è strabiliante.Con il Dynamic Damper Control, le sospensioni Adaptive M Professional con la stabilizzazione attiva antirollio e l’Integral Active Steering  la guida resta sempre facile ed intuitiva con reazioni al volante che trasmettono da subito un ottimo feedback.Le ruote posteriori sterzanti poi rendono incredibilmente agile la vettura sia nelle manovre quotidiane ,per esempio una semplice rotatoria sia quando si decide di alzare il ritmo e la velocità di guida. In particolare, le sospensioni pneumatiche restano un comparto assolutamente top di gamma e garantiscono un comfort di marcia sempre ineccepibile.

Maggiori informazioni su prezzi ed allestimenti:
Lario Bergauto – Concessionaria BMW e MINI
Corso Carlo Alberto, 114, 23900 Lecco LC

 

Print Friendly, PDF & Email

5 dicembre 2018 — 13:06 / Cronaca, Motori
© Riproduzione riservata

Le news delle ultime 24 ore