Strip banner rotator

INVERNIZZI

Adsense

Stazione, giovane straniero derubato: nei guai mamma e figlio

 

LECCO – Lite in stazione tra una mamma e un giovane ragazzo nigeriano, il figlio di lei attira l’attenzione dei poliziotti che intervengono: la donna dice di essere stata aggredita verbalmente dal giovane straniero, che invece, come accertato dagli agenti, è risultato essere la vittima di un furto perpetrato nei suoi confronti da genitore e figlio.

Il fatto risale questa domenica, quando 22enne nigeriano, giunto a Lecco in autobus, si accorge di non avere più il portafogli con sé. Torna al pullman per cercarlo e chiede all’autista del bus se lo avesse ritrovato tra i sedili, ma nulla.

A quel punto il giovane scorge in piazza la donna e il figlio 15enne che erano seduti vicino a lui nel viaggio in bus e chiede loro se avessero visto il suo portafoglio. A risposta negativa da parte della madre, insospettito, chiede alla donna di mostrare il contenuto della tasche e la borsa e trovando un atteggiamento scontroso, decide di chiamare la Polizia.

Gli agenti intervengono e la donna, messa alle strette, consegna il portafoglio dell’uomo (contenente circa 475 euro) ai poliziotti.

M.E., 55enne italiana, domiciliata in Olgiate Comasco, viene arrestata per furto aggravato in concorso, mentre il figlio è denunciato per lo stesso reato. Il tribunale ha condannato la donna a 4 mesi di reclusione (pena sospesa) e 140 euro di multa.

Print Friendly, PDF & Email

15 gennaio 2018 — 17:09 / Cronaca, Lecco
© Riproduzione riservata

Le news delle ultime 24 ore