Confcommercio Lecco Ente Mutuo
Confcommercio Lecco Ente Mutuo
Confcommercio Lecco Ente Mutuo

Strip banner rotator

ACLI

IGINIO

Aerosol verso la nuova società: accordo per 44 assunzioni

VALMADRERA – Dopo mesi di incertezza, si intravede una svolta per l’Aerosol Service: nel pomeriggio di lunedì, i sindacati hanno siglato un verbale di accordo per l’assunzione di 44 lavoratori della fabbrica di Valmadrera nella Aerosol Pharmaceutical, la nuova società a cui sarà affittato un ramo di attività.

Le maestranze, spiegano i sindacati, sono state scelte per anzianità di servizio, carichi familiari e professionalità. Rimarrebbero al momento fuori dal nuovo soggetto aziendale altri 20 lavoratori che resteranno in capo ad Aerosol Service.

“Nell’accordo stipulato – spiega Massimo Ferni della Femca Cisl – è previsto che, nel caso di nuove assunzioni, la società debba guardare a questi venti lavoratori” come una graduatoria che i sindacati sperano presto di esaurire.

“Il nostro auspicio – prosegue Celeste Sacchi della Uiltec – è di riuscire nel tempo a far entrare nella nuova società tutti gli attuali lavoratori di Aerosol Service”.

I sindacalisti Nicola Cesana (Cgil) Celeste Sacchi (Uil) e Massimo Ferni (Cisl)

 

Da quel che si apprende, l’Aerosol Pharmaceutical, newco creata dagli stessi titolari di Aerosol Service, continuerebbe a produrre la linea farmaceutica, mentre la ‘vecchia’ Aerosol manterrà per un certo periodo la produzione di presidi medico chirurgici dove però basterebbero meno di una decina di lavoratori. “L’obiettivo – proseguono i sindacati – è quello di far comunque lavorare tutti e venti, con un orario ridotto o con altre soluzioni”.

L’azienda nel frattempo resta chiusa e non è ancora chiaro quando potrà riaprire. “Quello che serve ora è l’autorizzazione da parte di Regione Lombardia per avviare la produzione farmaceutica – spiega Massimo Ferni – dalla proprietà hanno spiegato di aver portato avanti tutte le procedure necessarie. Un’altra questione riguarda il concordato per ristrutturazione del debito, che dovrà ottenere il via libera dal tribunale e dai creditori, per confermare la possibilità di affitto del ramo di azienda”.

Non tutti i nodi sono stati sciolti, questo è quanto emerso dopo l’incontro di lunedì tra sindacati e proprietà presso la sede di Confindustria Lecco a cui ha partecipato anche Nicola Cesana della Filctem Cgil, “ma un passo avanti è stato fatto” commentano i sindacati che mantengono ancora un atteggiamento di prudenza rispetto alle sorti di azienda e lavoratori.

La ripartenza dell’azienda, da quel che emerge, diventerà fondamentale per l’ingresso futuro di un nuovo socio nella compagine azionaria di Aerosol Pharmaceutical.

Print Friendly, PDF & Email

14 maggio 2018 — 18:56 / Economia, Valmadrera/Dintorni
© Riproduzione riservata

Le news delle ultime 24 ore