Ente Mutuo
Ente Mutuo
Ente Mutuo

Strip banner rotator

TUTTO CIALDE

AVIS

LRH approva: Acel e Lario Reti Gas verso la Multi-utility del Nord

 

LECCO – Un nuovo passo verso la Multi-utility del Nord: l’assemblea dei soci di Lario Reti Holding, ovvero i rappresentanti dei comuni lecchesi e comaschi parte della società, ha approvato con il 74,51% (50 presenti, 41 voti favorevoli, 4 contrari e 5 astenuti) l’indirizzo del progetto di aggregazione delle società controllate Acel Service e Lario Reti Gas.

Le due società lecchesi, di vendita e fornitura del gas e facenti capo entrambe a Lario Reti Holding, andranno a confluire, insieme alla varesina Aspem e alle sondriesi Aevv e Aevv Energie, in Acsm-Agam, società controllata in parte dai comuni di Monza e Como per dare vita ad nuovo soggetto insieme ad A2A, società mista pubblico-privata, per metà di proprietà dei comuni di Milano ( al 25%) e Brescia (25%).

La votazione segue il passaggio preliminare nei consigli dei Comuni soci di LRH, avvenuto tra dicembre e l’inizio di gennaio. Con il settore Gas, Lecco entrerà nel nuovo soggetto societario interprovinciale:

“La fusione, che avverrà entro metà anno, delineerà la nascita di una nuova multiutility del nord Lombardia, che si posizionerà presumibilmente come 10° soggetto a livello nazionale” spiegano da LRH.

Tra le richieste approvate dall’Assemblea di lunedì 15 gennaio vi è l’aumento degli investimenti che la nuova multiutility dovrà apportare sul territorio lecchese, che riguarderanno l’efficientamento energetico e le tecnologie innovative per le cosiddette Smart City.

I prossimi passi per la conclusione delle operazioni sono un ritorno nei Consigli Comunali con l’approvazione del progetto definitivo di fusione, seguito da una nuova Assemblea dei Soci di Lario Reti Holding, che sancirà la conclusione del processo.

Print Friendly, PDF & Email

16 gennaio 2018 — 14:36 / Economia
© Riproduzione riservata

Le news delle ultime 24 ore