Tutto Cialde
Tutto Cialde
Tutto Cialde

Strip banner rotator

Promessi

Avis

Privacy: “No a sanzioni alle PMI nel primo anno di applicazione del Regolamento”

Daniele Riva, presidente Confartigianato Lecco

LECCO – Come annunciato dall’Unione Europea, oggi, 25 maggio 2018, entrerà in vigore il nuovo Regolamento sulla privacy. Una rivoluzione legislativa che ha come obiettivo finale la maggior protezione dei dati personali e sensibili dei cittadini, ma la cui applicazione sta mettendo a dura prova le PMI, che si stanno attrezzando per arrivare il più pronte possibile alla novità.

Nelle ultime settimane, Confartigianato Imprese Lecco ha dato il via a una serie di iniziative sul tema, complesso e delicato, per accompagnare i propri associati e supportarli nel non facile percorso di regolarizzazione della propria posizione.

“Alla vigilia della piena operatività del Regolamento UE sulla privacy – commenta il presidente di Confartigianato Imprese Lecco, Daniele Riva – vi è ancora troppa incertezza che rischia di mettere in difficoltà soprattutto le micro e piccole imprese. Serve più tempo per allinearsi alla nuova disciplina, prevedendo un periodo “cuscinetto” durante il quale non applicare sanzioni. Le PMI lecchesi nostre associate si stanno adoperando per capire come applicare correttamente il regolamento, a seconda della propria dimensione e dell’attività svolta. Sottoscriviamo pertanto l’appello delle Organizzazioni europee Ueapme (Unione Europea dell’Artigianato e delle PMI) Eurochambres e Hotrec nel chiedere al commissario UE Vìra Jourovà di non comminare immediatamente sanzioni alle PMI nel primo anno di entrata il vigore del regolamento e di continuare a investire in attività di supporto e consulenza per le piccole imprese”.

Confartigianato Imprese Lecco, nelle scorse settimane, ha organizzato un’assemblea dedicata alla privacy a cui hanno preso parte oltre 150 artigiani e ha diffuso tramite il proprio house- organ (consultabile anche online a questo link) tutte le informazioni più importanti riguardanti il GDPR. Inoltre, visto l’alto numero di richieste, è in partenza un secondo corso dedicato alla privacy riservato agli associati (il primo è andato esaurito in pochi giorni, per un totale di 30 aziende), mentre sono oltre 200 le aziende artigiane che si sono rivolte al nuovo “Servizio Privacy” coordinato dal responsabile Fabrizio Pierpaoli.ù

Per ogni informazione è possibile contattare la sede di Lecco allo 0341 250200 o inviare una email a privacy@artigiani.lecco.it

Print Friendly, PDF & Email

25 maggio 2018 — 17:20 / Economia, Lecco
© Riproduzione riservata

Le news delle ultime 24 ore