Tutto Cialde
Tutto Cialde
Tutto Cialde

Strip banner rotator

Confindustria

Avis

Pazza idea: Gran Trail dei Promessi Sposi, 73km di spettacolo sui monti lecchesi

Giuliano Colombo

LECCO – E’ stato battezzato Gran Trail dei Promessi Sposi lungo il “Giro del Maestro”. La pazza idea è del runner Giuliano Colombo che, sabato 16 giugno, ha portato a termine un tragitto che unisce sette cime intorno a Lecco in un percorso ideale che parte ed arriva a Pescarenico.

“La partenza è stata fissata alle ore 00 di sabato – spiega Colombo – Le cime raggiunte sono state nell’ordine Monte Barro, Moregallo, Coltignone, Grignetta, Duemani, Resegone, Magnodeno, per un totale di circa 73Km, 6500m di dislivello positivo, 22 ore di percorrenza“.

Per fare questo lungo giro Giuliano ha potuto contare sull’appoggio dell’amico Roberto Timpano in due punti prestabiliti e sul sostegno di molti altri amici che, spiega il runner “hanno visto in tutto ciò un’idea pazza ma realizzabile”.

L’edizione di prova del Gran Trail dei Promessi Sposi è nata dal desiderio di “attirare qualche matto che, come noi, guardando un passo oltre il proprio naso (non solo perché la partenza è stata a mezzanotte!), intuisca che questa avventura non è solo un potenziale evento sportivo per ‘specialisti del settore’, ma una possibilità di far conoscere ad altre persone scorci bellissimi delle nostre montagne, a pochi chilometri da casa. In un momento in cui tanto si parla di turismo a Lecco, ecco un’occasione per rilanciare una rete di sentieri che unisce tutte le principali cime che circondano la città, da percorrere in meno di 24 ore, roba da matti appunto, ma anche una potenziale alta via di trekking, tra montagne e lago. Così, ‘temerari’, abbiamo deciso di sfidare anche le critiche a cui la nostra organizzazione per ora precaria ci potrebbe esporre, sicuri che qualcuno capirà, ed ora è già pronto per partire”.

Molto più di un’idea insomma che ha bisogno di sostegno e di sostenitori: “Vorremmo, da qui in avanti, trovare anche chi, ritenendo bella la proposta, ci supporti, consci della complessità che richiederebbe da un punto di vista organizzativo. Per questo il nostro invito è rivolto alle tante persone che gravitano sul nostro territorio e che per tradizione spesso sono legate ad una delle montagne che vengono toccate, solo così il Gran Trail dei Promessi Sposi potrebbe diventare una realtà”.

Il percorso

 

Gran Tral dei Promessi Sposi, ma perché definirlo anche “Giro del Maestro”? “Lo abbiamo definito così in ricordo del maestro Giuseppe Colombo, cittadino benemerito di Lecco, che appassionato di montagna e per il suo lavoro di insegnante, per decenni accompagnò lungo i sentieri delle nostre montagne i suoi scolari, insegnando loro a rispettarle ed amarle. Ma insieme a lui il “Giro del Maestro” rappresenta un po’ tutti i nostri vecchi che hanno percorso per una vita intera questi sentieri e hanno mantenuta viva nella nostra città questo legame fortissimo con le montagne”.

E della lunga giornata di sabato, cosa rimane? “Sicuramente la sensazione di una grande fatica, abbondantemente ripagata però dal continuo susseguirsi di panorami di ampio respiro che spingono a proseguire per scoprire quale paesaggio ci aspetta dietro la prossima curva, insomma un viaggio meraviglioso!”.

Che si tratti di una pazza idea non c’è dubbio, ma che Colombo & C. facciano sul serio è un altro dato di fatto: ricognizione del giro a parte, c’è già anche un sito internet dedicato: www.gtps.it

 

Print Friendly, PDF & Email

20 giugno 2018 — 17:46 / Lecco, Montagna
© Riproduzione riservata

Le news delle ultime 24 ore