Strip banner rotator

Confindustria

Avis

Forza Italia: “Lecco merita di più anche dal punto di vista turistico”

Pietro Galli

LECCO L’intervento di Severino Beri, vicepresidente vicario di Confcommercio Lecco e presidente di Federalberghi Lecco, sul tema del turismo nel lecchese, per Forza Italia evidenzia alcuni spunti di riflessione importanti per il futuro della città e del nostro territorio.

“Lecco merita di più anche dal punto di vista turistico. Certo, integrare la vocazione industriale con quella turistica richiede sforzo, costanza, lungimiranza, capacità di visione e di coordinamento. Tutti aspetti che a nostro avviso mancano all’attuale amministrazione e gli sparuti interventi (più dichiarati che perseguiti) di questi anni ne sono la prova” spiegano i forzisti Pietro Galli, commissario cittadino di Forza Italia, e il consigliere comunale Emilio Munizzo.

“Riprendendo il passaggio relativo alla segnaletica bilingue è da vedere come sono stati spesi i fondi messi a disposizione da Regione Lombardia attraverso il progetto regionale Cult City; qualche totem e alcune figure (forse) manzoniane circondate dal nulla, se non dal degrado, dimostrano la poca sensibilità sul tema. Dal punto di vista della breve stagionalità dell’offerta turistica ci sembra di poter affermare che ci sia bisogno di un impegno maggiore nel selezionare, programmare e promuovere gli eventi durante tutto l’anno. Programmare e promuovere eventi di richiamo, spalmati durante tutto l’anno, che non siano in diretta competizione con gli interessi di chi la città la sostiene ogni giorno con le proprie attività, permetterebbe di innestare un circuito virtuoso di crescita e sviluppo da cui tutti trarrebbero benefici”.

Emilio Minuzzo

Dal punto di vista delle infrastrutture e dei trasporti è inutile continuare a ribadire come a Lecco abbiamo bisogno di un cambio di marcia anche da questo punto di vista: le effimere e strombazzate vittorie di Pirro (leggi l’inizio lavori per aprire un pezzo di ciclabile sul lungo lago), se paragonate ai progressi fatti dai Comuni vicini dimostrano, anche in questo caso, come sia mancata la capacità di essere attori invece che comprimari nei tavoli decisori che contano. Riteniamo vincente un’azione coordinata di tutti gli attori del territorio, come si è visto progetto di Alta Formazione “General Management nel settore Turistico Alberghiero” di Confcommercio; ecco perché come Forza Italia Lecco dopo gli stati generali del 20 ottobre è nostra intenzione invitare associazioni, enti e privati per ascoltare le loro richieste e farne una sintesi ragionata per un intenso programma di rilancio e sviluppo della città e del territorio evidenziando esigenze, sintetizzando le priorità e trasformandole in proposta politica”.

Print Friendly, PDF & Email

12 ottobre 2018 — 17:52 / Lecco, Politica
© Riproduzione riservata

Le news delle ultime 24 ore