Tutto Cialde
Tutto Cialde
Tutto Cialde

Strip banner rotator

Confindustria

Avis

Immigrazione. La sinistra a Lecco chiede di sospendere il dl Sicurezza

LECCO – Un ordine del giorno propone al Comune di chiedere al Ministero dell’Interno di sospendere  “in via transitoria fino a conclusione dell’iter parlamentare, gli effetti dell’applicazione del Decreto legge n.113/2018 e ad aprire un confronto con le città italiane, al fine di valutare le ricadute concrete di tale Decreto sull’impatto in termini economici, sociale e sulla sicurezza dei territori”.

E’ l’iniziativa della lista Con La Sinistra Cambia Lecco, rappresentata in Consiglio Comunale da Alberto Anghileri. “Con un quadro normativo così delineato – spiega la sinistra lecchese riferendosi dal decreto Sicurezza –  vengono vanificati gli sforzi fatti anche dal Comune di Lecco volti ad un equa distribuzione sostenibile su tutto il territorio provinciale, il provvedimento favorirà quindi le grandi concentrazioni di persone nei grandi CAS ( Centri di Accoglienza Straordinaria) di difficile gestione e con impatti fortemente negativi per i cittadini”.

In gioco, spiegano, c’è il sistema di accoglienza secondaria, rappresentato dagli Sprar,  “gestiti dalle amministrazioni pubbliche con percorsi di integrazione reale ed efficace in piccole accoglienze, rifugio diffuso anche in famiglia”.

“I mancati percorsi di integrazione anche in città più piccole – proseguono –  porteranno ad aumentare ulteriormente in città presenze di persone in condizioni di estremo disagio, potenzialmente coinvolgibili in attività illecite.  Prevedibile è l’aumento delle persone presenti nei Centri di permanenza in attesa di rimpatrio ed essendo molto scarse le risorse stanziate per i rimpatri volontari e assenti ulteriori accordi con i paesi d’origine, è altrettanto prevedibile l’aumento delle persone in condizioni di clandestinità esposte alla marginalità estrema”.

 

 

Print Friendly, PDF & Email

12 novembre 2018 — 18:17 / Politica
© Riproduzione riservata

Le news delle ultime 24 ore