Strip banner rotator

Confindustria

Adsense

Inceneritore. Lo studio non convince il M5S: “Carente e parziale”

VALMADRERA – Venerdì sera è stato presentato uno studio indipendente sulle ricadute dei fumi dell’inceneritore Silea dal Comitato Rifiuti Zero. Oggi in Commissione Ambiente ci si è confrontati sul tema e quanto emerge ci preoccupa molto. Silea minimizza le ricadute sul territorio ma dal confronto in commissione emergono diverse criticità”, così Raffaele Erba e Massimo De Rosa, consiglieri regionali del M5S Lombardia.

“In ogni caso è uno studio carente e parziale che ha tutte le caratteristiche per essere considerato di parte. Ricordiamo che lo studio epidemiologico era solo una parte di uno studio più ampio e ad oggi mancano ancora tutte le altre valutazioni tecniche ed economiche per valutare i costi-benefici del teleriscaldamento. Francamente sfugge l’utilità del tavolo tecnico, visto e considerato che a gennaio ci sarà la procedura di gara su un progetto definitivo che non stato reso pubblico e su cui quindi il tavolo ha avuto ben poca possibilità di esprimersi.  La sensazione è che tutto fosse già deciso sulla testa dei cittadini”, concludono i Consiglieri regionali.

 

LEGGI ANCHE:

Inceneritore. “Nessuna conseguenza evidente sulla salute pubblica”

Print Friendly, PDF & Email

6 dicembre 2018 — 08:45 / Ambiente, Politica
© Riproduzione riservata

Le news delle ultime 24 ore