Confcommercio contabilità e paghe
Confcommercio contabilità e paghe
Confcommercio contabilità e paghe

Strip banner rotator

IGINIO

Sinistra all’attacco: “Comune immobile. In 8 anni cosa è stato fatto?”

LECCO – Hanno incontrato la stampa a tre anni dalle elezioni che hanno portato Con la Sinistra Cambia Lecco in Consiglio Comunale, un momento per fare il punto dell’attività della lista che ha sorretto la candidatura di Alberto Anghileri a Palazzo Bovara, ma anche per puntare il dito sull’amministrazione comunale accusata dal movimento di sinistra di aver fatto poco o nulla di concreto nei suoi mandati alla guida della città.

“Abbiamo portato avanti i temi proposti nel nostro programma, da quello dei rifiuti al testamento biologico prima che fosse approvata una normativa nazionale, il lavoro e la povertà con iniziative e incontri pubblici, siamo stati presenti assiduamente in municipio, in 45 sedute del Consiglio Comunale e 46 riunione dei Capigruppo e siamo intervenuti in tutte queste riunione, vanno poi aggiunte 229 riunioni di Commissioni Consiliari, in 226 Commissioni siamo stati presenti e nella stragrande maggioranza dei casi abbiamo dato il nostro contributo” ha spiegato Tino Magni, coordinatore di Cambia Lecco affiancato da Wanda Bono ed Emanuele Manzoni.

Il ruolo all’opposizione “ha ovviamente limitato molto, dal punto di vista pratico, la nostra attività – ha sottolineato Alberto Anghileri – ma abbiamo cercato di portare avanti le istanze dei cittadini che ci hanno votato. Alcuni nostri progetti, come la valorizzazione della Valle del Gerenzone e delle sue storiche industrie, erano state bocciate in fase di PGT per poi essere realizzate dall’amministrazione comunale. Non è per metterci il cappello, ma è la dimostrazione che le nostre proposte funzionano”.

La maggioranza, per la sinistra, si è invece concentrata su altri temi: Teleriscaldamento, società mista per i servizi sociali e Multi-utility del Nord con il coinvolgimento di Acel e Lario reti nella maxi fusione. “Scelte sbagliate – ha commentato Anghileri – ma l’errore più grosso è non aver fatto nulla di tangibile per la città. E’ mancata la progettazione. Se chiedessi al PD cosa vede nel futuro di Lecco nei prossimi dieci anni, probabilmente non avrei una risposta”.

“Brivio è sindaco da otto anni, non da quindici giorni, e se penso a cosa ha fatto in tutto questo tempo, non mi viene in mente nulla” ha proseguito il consigliere che ha poi citato il caso dell’area della Piccola, “abbandonata da decenni, incomprensibile che si stia perdendo tutto questo tempo per un’area strategica per la città, che potrebbe diventare una zona di cultura, concerti, aree verdi, a due passi dal Politecnico”.

Non solo l’area della Piccola: “Bione, Ostello della Gioventù, Teatro e Tribunale… ho idea – ha continuato Anghilieri – che questa giunta non ne inaugurerà nemmeno una. Non è stato nemmeno cambiato il cartello di Piazza Lega Lombarda, rinominata da tempo in Piazza della Stazione su decisione del Consiglio Comunale. Il municipio non doveva essere trasferito in via Marco d’Oggiono? Si decidono le cose ma non si attuano. Vale lo stesso per il bilancio, le scadenze ci sono e sono ben note, ma non si riescono a rispettare”.

La critica più forte va al Partito Democratico, incapace per la sinistra di creare discussione sui temi d’interesse per la città, “il consiglio comunale ormai ha solo il compito di ratificare le decisioni della Giunta – ha denunciato Anghileri – inizia qui la mancata condivisione con i cittadini di cui Brivio rappresenta solo una parte. Questo fa male alla democrazia”.

Cambia Lecco porta avanti la sua proposta sui rioni, “un bilancio partecipato, chiediamo ai residenti quali sono le priorità e mettiamo un importo a bilancio. Non ci si può nascondere dietro la scusa di risorse che non ci sono” e si prepara alle prossime elezioni: “L’esperienza di Con La Sinistra Cambia Lecco proseguirà e ci candideremo a governare la città – ha detto Magni –  Abbiamo tutte le carte in regola”

Print Friendly, PDF & Email

24 maggio 2018 — 14:04 / Lecco, Politica
© Riproduzione riservata

Le news delle ultime 24 ore