Strip banner rotator

Confindustria

Avis

Atletica, Cds Under 23: scudetto alla Vicentina, 5° posto per i lecchesi

di Sandro Marongiu

Mattia Montini

 

PAVIA – Sulla nuova pista di Pavia in questo fine settimana si sono disputate le finali nazionali del campionato di società Under 23 col titolo di campione italiano di società in palio. Tredici formazioni al via, in gara atleti della categoria Juniores (1999/2000) e Promesse (1998/1997/1996) con l’obbligo per le società di conteggiare almeno 9 risultati della categoria Juniores.

Al maschile c’era anche la formazione manzoniana dell’Atletica Lecco Colombo Costruzioni che dopo la due giorni di gare ha chiuso al 5° posto con 144,5 punti preceduta dai campioni italiani dell’Atl Vicentina 162 punti, Cus Parma 158 punti, Atl Stud Rieti Andrea Milardi 154 punti e dalla  Pro Sesto Atl  150,5 punti- Dietro ai lecchesi hanno chiuso As La Fratellanza 1874 con 139 punti, Atl Cento Torri Pavia con 138 punti, Trieste Atl con 135, Atl Livorno con 129,5, Atl Firenze Marathon  on 121,  Atl Malignani Libertas Udinese con 113,5, Atl Futura Roma con 108 e Atl Bergamo 1959 Orio Center con 102 punti.

Giacomo Proserpio

 

Individualmente i lecchesi si mettono in bella evidenza conquistando 4 vittorie e un secondo e un terzo posto. Superlativo Mattia Montini che riscrive il primato provinciale e sociale dei 110hs con barriere da 106cm. Il suo 14”09 ottenuto con un vento contrario di 1,3 va a sfiorare anche il record italiano di Lorenzo Perini che con 14”04 lo detiene dal 2012, per lui anche la soddisfazione della vittoria individuale a cui fa seguire il 7° posto nella gara per lui inedita dei 400hs corsi in 57”54. Ultima fatica la staffetta 4x100m corsa assieme a Christian Jacovone, Gabriele Tarchini e Simone Bergna che con 42”2 chiude al 9° posto.

Vittoria per Giacomo Proserpio che lancia ancora lontano il suo martello, 66,95m  misura ottenuta e, successivamente, conclude ai piedi del podio col 4° posto il lancio del disco con 44m esatti, vittoria ancora dai lanci lunghi col 67,84m con cui Matteo Masetti primeggia nel giavellotto, ultimo oro lo mette al collo Julian Scutareanu che nel salto in alto valica l’asticella a 2,10m.

Andrea Aldeghi

 

Argento per Andrea Aldeghi nel salto in lungo dove plana nella sabbia dopo un volo di 7,23m. Di Mattia Castellazzi il bronzo nel getto del peso ottenuto con 14,71m. Gli altri piazzamenti dei lecchesi vedono il 4° posto di Gabriele Bergna nei 100m corsi in 10”93, il 6° posto di Simone Tarchini sui 200m corsi in 22”39, il 7° di  Andrea Monti nel salto con l’asta dove supera i 4,40m; al 9° posto la staffetta 4x400m composta da Jacopo Casartelli, Marco Crimella, Fabio Balatti e Simone Tarchini che portano il testimone al traguardo in 3’26”19, al 10° posto concludono Manuel Tagliaferri i 1500m corsi in 4’05”72 e Mattia Gaffuri i 5000m corsi in 16’01”59, Jacopo Casartelli chiude al 12° posto i 400m correndoli in 51”4 mentre Mattia Canali pur togliendo 1”5 al primato personale degli 800m e aggiornandolo a 2’00”66 non va oltre al 13° posto.

Matteo Masetti

Print Friendly, PDF & Email

24 settembre 2018 — 17:13 / Lecco, Sport
© Riproduzione riservata

Le news delle ultime 24 ore