Confcommercio Paghe Contabilità
Confcommercio Paghe Contabilità
Confcommercio Paghe Contabilità

Strip banner rotator

Lario Bergauto

AVIS

Basket Costa A2: la march madness continua. Vittoria contro il Carugate

COSTA MASNAGA – È un derby difficile, pieno di tensione, ma anche molto dolce perché vale l’aggancio in testa alla classifica. Un Carugate carico e rinnovato dall’innesto di Fabbri, poteva essere un ostacolo pericoloso viste le condizioni non perfette con cui il Costa Masnaga arrivava alla vigilia (Visconti out e Meroni a mezzo servizio), ma grazie anche alla linea giovane porta a casa un risultato non scontato che poi si rivelerà valere doppio.

L’ inizio è in classico stile Basket Costa con un 2-12 tutto corsa e determinazione, anche se l’idillio finisce presto. Due personali per Del Pero e Mahlknecht complicano immediatamente la faccenda anche se il Costa riesce a tenere botta egregiamente con un primo periodo chiuso 10-18. Con il passare dei minuti la fisicità delle locali diventa sempre di più un fattore come dimostra il 18-20 di inizio secondo periodo. “Continuiamo a caricarci di falli, facendo scendere pericolosamente il ritmo della gara. Ci rifugiamo in un passaggio a zona e con la tripla di Baldelli troviamo lo spunto del 25-31. In chiusura di quarto una bella penetrazione di Tibè ridefinisce le distanze e così al riposo il pericolo sembra scampato. (27-36)” commentano dal Basket Costa.
“Le insidie però sono in agguato e in avvio di ripresa arriva subito un 8-2 firmato da Fabbri e Zelnyte condito dal terzo personale di Mahlknecht. Dopo il time-out ci aggrappiamo al talento di Rulli senza però trovare la coralità di cui abbiamo dannatamente bisogno. Senza i soliti riferimenti difensivi siamo alla ricerca di equilibri nuovi, ma in attacco arrivano i canestri di Del Pero e Baldelli a darci ossigeno con un 37-49 che è un nuovo massimo vantaggio. Cominciamo a ritrovare fiducia nella nostra difesa e così i canestri di Mahlknecht, Spinelli e Longoni sono davvero pesantissimi anche perché ci lanciano a +15 in chiusura di quarto. Confermiamo un quintetto atipico che funziona con capitan Longoni, Balossi (´02), Del Pero (´99), Spinelli (´02) e Meroni (´99). La difesa è diventata ormai il fattore determinante: la pressione continua sulle esterne del Carosello toglie i rifornimenti alle bocche da fuoco dentro l´area e con il contropiede riusciamo a colpire sull´altro lato con continuità. Sul 45-63 ed un finale che sembra in discesa la partita si blocca per un guasto alle luci che ferma la gara per oltre 15 minuti, ma per fortuna il trend non cambia e la vittoria ormai non può più sfuggire. Confermiamo la striscia vincente che ora sale a 8 successi, usando tutte le potenzialità di un gruppo che si dimostra capace di supplire alle difficoltà anche con armi inaspettate. A questo punto della stagione le sfide sono tutte complicate, ma le pantere sembrano non avere paura di nessuno. Mancano ancora troppe gare per cominciare a fare i conti, ma questa posizione di classifica ci riempie di orgoglio”.

Carosello Carugate – B&P COSTA 50-73

CASTEL CARUGATE: Diotti, Rossi, Zelnyte 12, Albano 10, Fabbri 18, Zucchetti 3, Rossini 2, Pontillo NE, Cerizza, Beccaria NE, Mariani, Gombac 5. All Piccinelli.

B&P AUTORICAMBI COSTA MASNAGA: Longoni 8, Rulli 24, Del Pero 3, Baldelli 15, Mahlknecht 6, Discacciati, Colognesi 2, Balossi 2, Spinelli 4, Visconti NE, Meroni 2, Tibè 7. All Pirola

Pariziali 10-18; 17-18; 16-22; 7-15

Print Friendly, PDF & Email

18 marzo 2018 — 12:23 / Sport
© Riproduzione riservata

Le news delle ultime 24 ore