FIMAA Lecco
FIMAA Lecco
FIMAA Lecco

Strip banner rotator

Basket SerieB. Zampata finale dei Tigers, Gordon battuta

di Matteo Mastragostino

OLGINATE – Dopo tre quarti di pura battaglia, la Gordon Olginate crolla nel quarto periodo e lascia due punti preziosi ai Tigers di Forlì. Non basta la prestazione generosa di Giacomo Siberna, autore di ventuno punti, ma solo due nell’ultimo quarto.

Olginate inizia con Bassani, Tagliabue, Siberna e il doppio play Cardellini-Todeschini, ed è proprio l’ex playmaker della Gimar a mettere i primi due punti a referto. La Gordon parte segnando i primi cinque punti, ma i romagnoli fanno buona guardia nel pitturato, costringendo gli avversari al tiro da oltre l’arco, che entra con alterne fortune. Olginate resiste al tentativo di allungo di Forlì e con cinque punti di Cardellini e una schiacciata di Siberna – dopo recupero difensivo – impatta a quota sedici. È proprio il prodotto di Cantù a fare la differenza nel primo quarto, con undici punti e tre triple a segno su altrettanti tentativi.

Olginate allunga fino al 21-16, nove punti consecutivi a segno, approfittando di un pimpante Fadilou Seck, che evidentemente ha qualche conto personale aperto coi romagnoli, vista anche la gagliarda partita dell’andata. La risposta dei Tigers è un controparziale di 2-11, coi lariani in chiara difficoltà offensiva e fin troppo nervosi, redarguiti palesemente anche da coach Galli. I lecchesi riprendono la testa della partita con una bella tripla del giovanissimo Moretti, andando al riposo con un punto di vantaggio grazie a un assist di Bassani, finalizzato da Tagliabue (30-29).

La Gordon inizia il secondo tempo affidandosi alla solidità di Bassani e Tagliabue, ma è ancora Siberna, con un gioco da tre punti – canestro e fallo subito – a dare il massimo vantaggio ai lecchesi (38-31). L’aggressività della Gordon manda Forlì in bonus prima della metà del terzo quarto. La situazione per i forlivensi peggiora ulteriormente con l’infortunio a Francesco Papa – scavigliato, ma tornerà nel quarto periodo – anche se i romagnoli riescono a rientrare soprattutto con l’intensità difensiva, accorciando fino a un solo possesso di svantaggio (46-44).

Cinque punti consecutivi degli ospiti portano Forlì avanti (48-49), ma la Gordon riesce a rientrare con due canestri di Marco Tagliabue, impattando a quota cinquantadue; è sempre il lungo brianzolo a firmare il sorpasso con una tripla (55-54) ma, purtroppo per i tifosi lecchesi, questo sarà l’ultimo sussulto. I Tigers scappano via, vincendocol punteggio di 59-70, punizione fin troppo pesante per quello che si è visto in campo.

“Negli ultimi cinque minuti abbiamo subito diciassette punti – ha dichiarato coach Alessandro Galli – dobbiamo fare un salto di qualità, non possiamo giocare solo l’ottanta percento delle partite, dobbiamo giocare tutti e quaranta i minuti.”

GORDON OLGINATE – TIGERS FORLì 59-70
PARZIALI: 19-16; 30-29; 46-44; 59-70
OLGINATE: Siberna 21, Todeschini 2, Tagliabue 17, Rota, Colnago 2, Bassani 2, Marinò n.e, Maver n.e, Seck 4, Dessì 1, Cardellini 7, Moretti 3. All. Galli.
FORLì: Zani, Papa 14, Carpanzano 7, Battisti 6, Cichetti 8, De Fabritiis 17, Villani n.e, Rossi, Antonaci 2, Sacchettini 16, Pambianco n.e, Agatensi. All. Di Lorenzo

Print Friendly, PDF & Email

11 febbraio 2018 — 08:42 / Olginatese, Sport
© Riproduzione riservata

Le news delle ultime 24 ore