Strip banner rotator

Confindustria

Avis

Il Lecco pareggia, mister Alessio Tacchinardi: “Meritiamo di più”

Mister Alessio Tacchinardi

LECCO – Tra le Lecco e Pergolettese finisce 0-0, le due compagini si spartiscono un punto a testa, ma il pareggio giova più ai cremaschi perché ora per i lecchesi diventa ancora più in salita la strada per i playoff, ma è innegabile che in questi ultimi due mesi la squadra sia notevolmente cresciuta. Al termine della gara mister Alessio Tacchinardi è amareggiato: “Avremmo meritato la vittoria e di prenderci tre punti pieni”.

“Sono molto felice della prestazione – confessa l’allenatore bluceleste – ma rammaricato perché avremmo meritato di vincere. E’ stata una partita tosta, l’avevamo preparata proprio come l’abbiamo fatta: negli ultimi venti minuti abbiamo tentato il tutto e per tutto per vincere e la clamorosa parata di Leoni su Bignotti grida vendetta, me la sognerò di notte…La cosa positiva è che finalmente abbiamo fatto una partita di livello, lo dovevamo a chi viene sempre in questo stadio. I ragazzi hanno battagliato e mi dispiace per loro, meritavamo di accorciare il gap che ci separa dai playoff”.

Il campionato non è finito e la metà classifica non rispecchia il valore che la squadra ha sulla carta, ma la strada verso i playoff non sarà semplice.

“Per noi si fa dura – conclude Tacchinardi – ma ho visto il Pergo: è una buona squadra, ma di certo non superiore a noi. Siamo stati sfortunati, tra infortuni e tutto, ma non è finita. Ci sono ancora tanti punti in palio e con quello che ho visto in campo oggi sono fiducioso. Adiamo avanti a lavorare e concentriamoci sulla prossima trasferta. Il Lecco al completo è forte e sicuramente merita di più”.

In sala stampa si presenta anche mister Luciano De Paola, ex allenatore bluceleste durante l’era Bizzozero, approdato alla Pergolettese dopo la toccata e fuga a Lecco al primo esonero di mister Delpiano: “Oggi ho visto in campo due squadre che rispettano il carattere dei loro allenatori. Conosco Tacchinardi e questa era una partita che temevo…Venivamo da due brutte sconfitte e oggi per noi il pari è un risultato importante quindi sono contento, ma faccio i complimenti a questo Lecco per come l’ho visto giocare. Oggi il Lecco può essere un rivale ai playoff, considerando anche che ha fuori bertani e ha preso Petrilli che è un giocatore forte e lo avrei voluto io. Partita a parte mi ha fatto piacere tornare qui e ritrovare l’affetto di questo stadio, quando sono stato a Lecco ho avuto giocatori fantastici, grandi professionisti con un forte carattere, porto con me un bel ricordo di quell’esperienza. Oggi il Lecco può essere un rivale ai playoff, considerando anche che ha fuori Bertani e ha preso Petrilli che è un giocatore forte e lo avrei voluto io”.

Il prossimo appuntamento con il Lecco è per domenica prossima in occasione della trasferta a Trento.

Print Friendly, PDF & Email

11 marzo 2018 — 17:50 / Lecco, Sport
© Riproduzione riservata

Le news delle ultime 24 ore