Strip banner rotator

Confindustria

Avis

Nuotabile: al Bione l’acqua rompe le barriere della diversità

di Matteo Mastragostino

IMG_2703

LECCO – Domenica pomeriggio, presso il Centro Sporitvo del Bione, si è svolta la quarta edizione di Nuotabile, meeting di nuoto per atleti speciali.

I ragazzi si sono ritrovati presso la piscina del Centro Sportivo alle ore 13.30. La competizione è iniziata alle ore 14.30 con la sfilata di presentazione e il canto del motto degli Special Olympics. Da quel momento in poi sono iniziate sia le gare dimostrative – 400 m stile libero – che quelle in cui gli atleti gareggiavano da soli o con l’utilizzo di partner e/o ausili.

Alla fine della giornata atleti e sostenitori hanno potuto festeggiare insieme, dopo la premiazione, con una gustosa merenda servita sulle tribune della piscina.

L’organizzazione di Nuotabile è stata promossa dal CSI sezione di Lecco, dal gruppo lombardo della Special Olympics Italia, dalla ASD Polisportiva Mandello del Lario e dalla ASD Oltretutto 97.

“Oramai questa gara è diventata un’appuntamento annuale – ha dichiarato Elvio Frisco, delegato provinciale del CONI che si occupa anche dei progetti di Special Olympics – e mi fa piacere il fatto che tutti i ragazzi possano gareggiare senza patemi, secondo le loro possibilità. Oggi hanno gareggiato non solo disabili intellettivi, ma anche disabili fisici.”

Grande soddisfazione anche da parte del presidente di Oltretutto 97, Fumagalli. “Nove squadre e più di cento tra atleti e partner sono ottimi numeri. Organizziamo la manifestazione per dare la possibilità a questi atleti di trovarsi, conoscersi e confrontarsi. Devo ringraziare in particolare tutti i volontari, capitanati dalla bravissima Raffaella Menichetti.”

Print Friendly, PDF & Email

10 novembre 2014 — 09:15 / Lecco, Sport
© Riproduzione riservata

Le news delle ultime 24 ore