Ente Mutuo
Ente Mutuo
Ente Mutuo

Strip banner rotator

TUTTO CIALDE

AVIS

Sci di fondo. Laura Colombo sfiora il podio ai campionati italiani

di Sandro Marongiu

Laura Colombo

VERMIGLIO – Due giorni di gare, sulla pista Volpaia di Vermiglio (Trento), per i campioni italiani di sci nordico.  Al sabato si è corso nella sprint e domenica sui 5 km. Nelle categorie Juniores e Aspiranti c’erano le valsassienesi Laura Colombo e Anna Rossi. Nella sprint Anna si è fermata nei quarti di finale con il 14° posto tra le Aspiranti, Laura è arrivata in semifinale giocandosi il passaggio: era in terza posizione quando è finita a terra a causa di un contatto con un’avversaria, per lei il 10° posto conclusivo.

Nella seconda giornata le due valsassinesi hanno corso sulla distanza di 5 Km  (due giri da percorrere in tecnica libera). Anna, con i colori dello Sc Alta Valtellina, ha chiuso con un  ottimo 9° posto in 14’20”2 nella gara vinta da Emilie Jeantet per lo Sc Gran Paradiso in 13’29”2, con Nicole Monsorno delle Fiamme Gialle seconda in 13’44”3 e Valentina Maj dello Sc Schilpario a completare il podio in 13’47”5.

Tra le Juniores detta legge Chiara De Zolt Ponte che porta al successo il Cs Carabinieri in 13’09”2, seguita da Cristina Pittin del Cs Esercito in 13’12”5 e da Alessia De Zolt Ponte ancora dei Carabinieri in 13’29”5. Subito dietro, però, c’è la rappresentante dello Sc Primaluna Laura Colombo che taglia il traguardo in 13’44”4 per il 4° posto.

Positivo il commento alle gare di Piero Colombo, papà di Laura e presidente dello Sc Primaluna (società dove è cresciuta anche Anna Rossi prima del trasferimento in Valtellina per studio): “Due bei risultati ottenuti dalle nostre atlete, Anna ora gareggia per lo Sc Alta Valtellina ma non posso dimenticare di averla cresciuta sino a pochi mesi fa. Per Laura non ci voleva l’intoppo del sabato, la finale era alla sua portata; mentre domenica, pur sfiorando il podio, mi ha confidato di aver degli sci con problemi di scorrevolezza, nella nostra disciplina è importantissimo il materiale e a volte basta poco per fare la differenza. Peccato, era una gara di qualificazione per i campionati mondiali Juniores che si disputeranno a fine mese in Svizzera, otto atleti convocati ma sei che gareggiano e Laura è riserva a casa come settima”.

Print Friendly, PDF & Email

16 gennaio 2018 — 10:46 / Sport, Valsassina
© Riproduzione riservata

Le news delle ultime 24 ore