Tutto Cialde
Tutto Cialde
Tutto Cialde

Strip banner rotator

Confindustria

Avis

Transcivetta: il team “Bar Vitali – Pizzeria del Corso” al via con 12 coppie

LECCO – Un altro week end ricco di allegria e soddisfazione per la squadra corse “Bar Vitali – Pizzeria del Corso”. Uniti dalla passione per la corsa in montagna, diversi atleti liberi o tesserati di varie società lecchesi hanno corso nell’inconfondibile divisa verde-blu del team sostenuto da Romeo Vassena (Bar Vitali – Acquate) e Antonello Manca (Pizzeria del Corso – Corso Promessi Sposi). Risultato: ben 12 coppie schierate alla 38° Transcivetta 2018 che si è svolta domenica 15 luglio.

A rincorrersi attorno ad uno dei più bei massicci dolomitici 1.020 coppie provenienti da tutta Europa. Una gara di 23 chilometri per 1950 metri di dislivello positivo che ha unito Listolade ai Piani di Pezzè e che si è snodata partendo da un umidissimo fondovalle fresco di temporale, passando per pinete ombreggiate, e quindi, finalmente, in ambiente di montagna, con pascoli, morene, detriti e lembi di nevaio, nell’impareggiabile cornice del Civetta passando per i rifugi Capanna Trieste, Vazzoler, Tissi e Coldai. Dal Coldai, discesa a rotta di collo dapprima su sentiero misto, e quindi lungo due chilometri di ripidissime piste da sci fino ai Piani di Pezzè.

Particolarità della gara, sicuramente, la formula a coppie che impone ai concorrenti un ritmo comune, non sempre facile da trovare, una forma fisica similare e spirito di adattamento rispetto alle performance del compagno. E qui se ne sono viste delle belle tra chi ha dato di stomaco per la troppa fatica tra le giuste imprecazioni del compagno in formissima che già mirava al traguardo, e chi si è fermato a tirare i crampi del compagno di squadra, per la serie “poteva toccare a me”; e ancora, la mogli super allenate che bacchettano i pazienti consorti “sei in giro a fare trekking, non una gara!” e chi all’ultimo minuto si è visto spillare il pettorale al nastro di partenza in sostituzione del “titolare” acciaccato, ai veterani di lungo corso che ne hanno fatte tante e che con filosofia e passo flemmatico si portano a casa un nuovo traguardo. Tutto questo è proprio il bello della corsa!

Primi a tagliare il traguardo, nella particolare classifica della squadra acquatese, la coppia Taddeo Bertoldini e Mauro Gattinoni che ha marciato compatta e inesorabile per 3h04’05’’ (108° posizione assoluta); Bertoldini non ha volto sentire ragioni e ha dettato il ritmo della coppia che ha distanziato così di oltre 10 minuti la seconda classificata, Massimo Rotta e Luca Gattinoni (3h 14’ 24’’) e la terza composta da Michele Spreafico e dal “presidente” Romeo Meo Vassena (3h 21’ 32’’). Quindi è stata la volta di Daniele Valsecchi e Federico Arrigoni (3h 28’ 27’’) recuperati per sbaglio da Cortenova, e la strana coppia di fatto Andrea Ravasi e Luca Visconti (03h 31’12’’). Prima coppia mista a 3h 42’ 21 Adelaide Sabrina Germani e Nicola Sala, quindi Moreno Locatelli che ha corso con Thomas Pinchetti fermando il cronometro a 4h 06’ 51’’. Seconda coppia mista nella particolare classifica Fabiola Oliveira e Ruben Gattinoni (4h 09h 07’’) e ancora “il segretario” Matteo Biffi e il taciturno Roberto Rigamonti ( 4h 10’ 56’’); gran finale di Paolo Negri e Alberto Piazza (4h 25’ 02’’), Luca Civicchioni e Franco Bazzoni (04 28’ 51’’); terzo gradino del podio per coppie miste con Dina Galperti e Massimo Corti.

Grade tifo lungo tutto il percorso da parte dei famigliari ed amici al seguito del team Bar Vitali-Pizzeria del Corso, che si è concesso anche uno splendido lunedì di recupero post-gara ai piedi della Marmolada.

Print Friendly, PDF & Email

18 luglio 2018 — 09:49 / Lecco, Sport
© Riproduzione riservata

Le news delle ultime 24 ore